Nucleare da Fissione

La ricerca nel settore nucleare ha un ruolo chiave per la valutazione e il miglioramento delle tecnologie esistenti, la disponibilità di competenze e infrastrutture per la qualifica di sistemi e componenti, lo sviluppo di tecnologie più sostenibili, l’ampliamento e il rafforzamento delle collaborazioni europee e internazionali.

Le attività, articolate in due linee progettuali:

 

    sono gestite e coordinate dall’ENEA e vedono la partecipazione del Consorzio Interuniversitario CIRTEN, in qualità di soggetti terzi, e delle società SIET SpA (partecipata di ENEA, Enel, Ansaldo e Politecnico di Milano).

      SVILUPPO COMPETENZE SCIENTIFICHE NEL CAMPO DELLA SICUREZZA NUCLEARE
        Modello 3D sicurezza nucleare
        Particolare del modello 3D dell’annular downcomer di SPES2 simulato con CATHARE
      • Acquisizione, sviluppo e validazione di codici e metodi per studi e analisi di sicurezza e sostenibilità. Messi a punto metodi e modelli per il calcolo di sezioni d’urto, aggiornamento di librerie di decadimento per il calcolo dell’attivazione dei materiali sottoposti ad irraggiamento neutronico, codici deterministici e Monte Carlo per l’analisi di sicurezza del nocciolo e stoccaggio del materiale fissile. Attività legate alla security e alla sostenibilità del ciclo del combustibile nucleare e metodi per la valutazione degli impianti nucleari sotto l’aspetto della resistenza alla proliferazione nucleare e tecnico-economici di interfaccia safety-security.
      • Sviluppo di metodologie avanzate per la valutazione delle conseguenze incidentali in impianti nucleari, tenendo conto dell’evento di Fukushima Dai-ichi e delle informazioni provenienti dagli stress test europei. Analisi incidentale e valutazioni di sicurezza per reattori BWR e PWR di centrali prossime ai confini nazionali. Analisi pre- e post-test a supporto di programmi sperimentali per la validazione e la verifica dei progressi nell’affidabilità della risposta dei codici integrali ASTEC e MELCOR, sviluppo di modellistica avanzata per la valutazione del rilascio e della diffusione dei contaminanti radioattivi.
      • Sperimentazione e calcolo in appoggio agli studi sulla sicurezza. Studio e sperimentazione di un sistema per la rimozione del calore residuo e validazione e verifica della risposta dei codici CATHARE2 e TRACE, con riferimento al programma sperimentale SPES2.

       

      Sviluppo competenze scientifiche nel campo della sicurezza nucleare (Progetto B.3.1 – L.P.1)

      Referente: F. De Rosa, felice.derosa@enea.it

       

      Attività 2014

       

      Attività 2013

       

      Attività 2012

         

        COLLABORAZIONE INTERNAZIONALE PER IL NUCLEARE DI IV GENERAZIONE

        Alfred IV generazione
        Sezione del sistema primario del reattore ALFRED
        Le attività per il nucleare di IV generazione sono focalizzate sulla tecnologia dei reattori veloci refrigerati a piombo LFR (Lead Cooled Fast Reactor) in relazione all’interesse e alle competenze espresse dall’industria Italiana e in virtù della rilevanza internazionale del parco di apparecchiature sperimentali presenti in ENEA (reattore TAPIRO per dati nucleari, impianti CIRCE, NACIE e HELENA per termoidraulica e qualifica componenti). Sono previste attività di ricerca e sviluppo a supporto della progettazione e costruzione del reattore dimostrativo ALFRED (Advanced Lead-cooled Fast Reactor European Demonstrator), di concezione ENEA-ANSALDO.

        Le attività di ricerca e sviluppo sono focalizzate sui seguenti temi principali:

        • Pro
          Impianto LECOR per prove di corrosione in piombo fluente
          gettazione di sistema e analisi di sicurezza. Sviluppo e validazione di codici di calcolo per l’analisi di sicurezza sia sul sistema LFR che sul combustibile; progettazione di dettaglio del nocciolo del reattore dimostrativo; studi di dinamica spaziale.
        • Qualifica materiali strutturali e studi di fabbricazione. Caratterizzazione acciai e rivestimenti strutturali in condizioni di irraggiamento e corrosione da piombo
        • Sviluppo componenti e sistemi Innovativi. Mediante l’ulteriore implementazione delle infrastrutture di ricerca presso ENEA, si è provveduto allo sviluppo e qualifica di componenti e sistemi innovativi rilevanti per lo sviluppo del reattore ALFRED.

         

        Collaborazione ai programmi internazionali per il nucleare di IV generazione (Progetto B.3.1 – L.P.2)

        Referente: M. Tarantino, mariano.tarantino@enea.it

        Attività 2014

        Attività 2013

         

        Attività 2012

         

        Attività sul nucleare da fissione nel periodo 2006-2011