Ricerca di Sistema Elettrico

Efficienza nell’elettromobilità

Bobine
Bobine Rx e Tx per la ricarica contactless con ferriti

L’efficienza di sfruttamento dell’energia nel settore trasporti investe un ambito la cui ampiezza è ben sintetizzata dall’espressione “dal pozzo alle ruote” (WTW Well to Wheels). Nel caso della mobilità elettrica tre sono i punti di intervento su cui concentrare l’attenzione per migliorare l'efficienza totale della filiera: efficienza di conversione, efficienza dell’accumulo, efficienza su strada.

L’efficienza di conversione da energia primaria in energia elettrica dipende dal mix energetico con cui si genera l’energia elettrica. Attualmente in Italia complessivamente, considerando anche il contributo di produzione delle rinnovabili, si giunge al 63%. Migliore sfruttamento dell’energia elettrica nei veicoli elettrici la si ha con i sistemi di accumulo elettrochimici di ultima generazione, soprattutto gli accumulatori a Li-ioni, diffusamente utilizzate con prestazioni di alto livello. L’efficienza su strada è buona poiché il motore elettrico e l’elettronica di potenza consentono rendimenti oltre il 90%.

A livello di uso finale il settore dei trasporti può contribuire alla riduzione dei consumi attraverso due azioni sinergiche: un maggiore impiego di veicoli elettrici e l’alleggerimento dei vettori per il trasporto.

Considerando i veicoli a batteria, il maggior peso della versione elettrica e il rendimento di carica e scarica dell’accumulo elettrico influiscono su consumi ed emissioni, che aumentano rispetto a quello dei veicoli elettrici con infrastruttura fissa (catenaria o terza rotaia), restando però inferiori del 30-40% a quelle del corrispondente veicolo convenzionale. Il confronto è fatto naturalmente a parità di servizio, che è quello urbano perché il più adatto a valorizzare le peculiarità della trazione elettrica (autonomia limitata, niente consumi alle fermate, recupero d’energia in frenatura).

Le linee di ricerca del progetto hanno riguardato studi e applicazioni riguardanti sistemi, componenti innovativi e nuovi materiali per l’efficienza energetica nel settore dei trasporti riconducibili sinteticamente a tre linee di attività (e sottobiettivi):

  1. Componenti e strutture di alimentazione innovative per veicoli elettrici e/o ibridi, per la ricarica rapida in c.a. e in c.c.
  2. Interazioni mobilità elettrica/reti intelligenti
  3. Partecipazione a collaborazioni internazionali e comunicazione e diffusione dei risultati

 

Attività 2013

Prodotti e processi per il miglioramento dell’efficienza energetica nell’elettromobilità (Progetto C.4)

Referente: A. Genovese, antonino.genovese@enea.it

 

Attività 2012

Prodotti e processi per il miglioramento dell’efficienza energetica nell’elettromobilità (Progetto C.4)

Referente: A. Genovese, antonino.genovese@enea.it

 

Attività 2006-2011