Display

Comunicati

7/11/2014

Energia: 100 km di cavi superconduttori made in Italy per i progetti internazionali sulla fusione

Con una cerimonia alla presenza di esponenti delle istituzioni, del mondo scientifico e delle imprese si è conclusa oggi la fornitura internazionale di 100 chilometri di cavi superconduttori realizzati in Italia per gli impianti sperimentali per la fusione nucleare ITER e JT-60SA. Il progetto del valore di circa 60 milioni di euro ha come protagoniste due imprese high tech italiane – la Criotec Impianti Spa di Chivasso (Torino), specializzata in tecnologie e componenti in grado di operare a bassissime temperature, e la Tratos Cavi Spa di Pieve Santo Stefano (Arezzo), leader nella produzione di cavi elettrici e fibre ottiche – e l’ENEA con gli esperti del Laboratorio di Superconduttività specializzato nella ricerca sui materiali innovativi ad elevate proprietà conduttive per applicazioni scientifiche e industriali.

Energia: 100 km di cavi superconduttori made in Italy per i progetti internazionali sulla fusione - Leggi il resto

Antartide: "Il vento come motore del clima nella formazione e nell'estensione del ghiaccio marino"

Il ghiaccio marino o banchisa di ghiaccio è un elemento fondamentale del sistema climatico e il suo ciclo stagionale influenza la dinamica globale del clima a causa della sua interazione con l'albedo planetario, la circolazione atmosferica e oceanica oltre ad essere un essenziale componente dell’ecosistema marino polare. La ricerca pubblicata sulla rivista Nature Communications ha, per la prima volta, spiegato i processi ambientali che hanno guidato la variabilità del ghiaccio marino e la presenza dei pinguini e degli elefanti marini durante gli ultimi 10 mila anni nel Mare di Ross in Antartide. I meccanismi che guidano la variabilità del ghiaccio marino a causa delle forzanti ambientali naturali ed antropiche sono ancora poco compresi.

Antartide: "Il vento come motore del clima nella formazione e nell'estensione del ghiaccio marino" - Leggi il resto

Energia: Testa (ENEA), da EUROfusion 60 mln per super laboratorio di ricerca sulla fusione

Passi in avanti per uno dei più ambiziosi progetti di ricerca europei nel settore della produzione di energia da fusione nucleare[1]: nei primi mesi del 2018 dovrebbe infatti prendere il via la realizzazione della Divertor tokamak test facility (DTT), un'infrastruttura strategica nella roadmap verso la fusione.

Energia: Testa (ENEA), da EUROfusion 60 mln per super laboratorio di ricerca sulla fusione - Leggi il resto

Energia: ENEA, gas verso i massimi nel mix energetico (38%) e rinnovabili in calo (-7%)

La ripresa dell’economia italiana si riflette sullo scenario energetico nazionale con l’aumento (+1,6%) dei consumi finali di energia nei primi sei mesi del 2017; questa crescita, tuttavia, ha prodotto anche un aumento delle emissioni di anidride carbonica (+1,9%) con il conseguente rallentamento del percorso di decarbonizzazione. A evidenziarlo è l’Analisi trimestrale del sistema energetico italiano curata dall’ENEA, che individua tra le cause dell’aumento delle emissioni fattori di natura congiunturale come la ridotta piovosità che ha fortemente ridimensionato il contributo dell’idroelettrico.

Energia: ENEA, gas verso i massimi nel mix energetico (38%) e rinnovabili in calo (-7%) - Leggi il resto

Energia: parte da Bolzano il roadshow dell’efficienza promosso dall’ENEA

Partirà domani giovedì 12 ottobre da Bolzano la campagna d’informazione itinerante “Efficienza energetica on the road” dell’ENEA, che coinvolgerà un bacino potenziale di oltre 4 milioni di persone in 10 comuni rappresentativi delle diverse realtà territoriali italiane. Obiettivo del primo roadshow dedicato all’efficienza energetica, articolato in cinque iniziative per tappa per un totale di 50 eventi

Energia: parte da Bolzano il roadshow dell’efficienza promosso dall’ENEA - Leggi il resto

Energia e clima: presentati oggi a Roma scenari e tecnologie per decarbonizzazione economia italiana

Presentate oggi a Roma da CNR, ENEA, Fondazione Eni Enrico Mattei, ISPRA, Politecnico di Milano e RSE, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, le due pubblicazioni elaborate nell’ambito del Tavolo tecnico sulla decarbonizzazione dell’economia, istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con il coinvolgimento di oltre 70 rappresentanti di istituzioni pubbliche centrali e locali, università ed enti di ricerca impegnati sul fronte del cambiamento climatico e della pianificazione energetica. I due volumi sono: “Il catalogo delle tecnologie energetiche”, a cura di ENEA e CNR, e “Scenari di sviluppo del sistema energetico nazionale”, a cura di RSE e Politecnico di Milano

Energia e clima: presentati oggi a Roma scenari e tecnologie per decarbonizzazione economia italiana - Leggi il resto

Cooperazione allo sviluppo: al via l’Atlante ENEA, banca dati di progetti e tecnologie per istituzioni, ONG, imprese, associazioni

Una banca dati online con le tecnologie e i progetti per la cooperazione allo sviluppo, a disposizione di tutti i soggetti che operano in questo settore: istituzioni, ONG, imprese, associazioni, organizzazioni e organismi nazionali e internazionali. È l’Atlante per la Cooperazione allo sviluppo realizzato dall’ENEA e disponibile sul sito www.enea.it con oltre 60 schede tecniche consultabili usando come chiavi di ricerca gli obiettivi dell’Agenda 2030, ma anche per Paese e settore di intervento.

Cooperazione allo sviluppo: al via l’Atlante ENEA, banca dati di progetti e tecnologie per istituzioni, ONG, imprese, associazioni - Leggi il resto

Basilicata: Testa (ENEA), massima priorità a bonifica ITREC per tutela popolazione e lavoratori

L’ENEA intende procedere con la massima urgenza alle operazioni di messa in sicurezza dell’area di Rotondella a tutela della popolazione e dei lavoratori, per evitare che l’inquinamento possa propagarsi. L’Agenzia, inoltre, procederà ai necessari interventi per bonificare le falde, ma si attiverà per recuperare i costi da coloro che saranno individuati come responsabili dei danni.

Basilicata: Testa (ENEA), massima priorità a bonifica ITREC per tutela popolazione e lavoratori - Leggi il resto

Il 29 settembre ENEA organizza il primo Open Day della Ricerca

Tante iniziative per i ragazzi delle scuole, esperimenti, giochi, ma anche incontri con i ricercatori e progetti di alternanza scuola-lavoro: sono alcune delle attività previste dall'ENEA per il primo Open Day della Ricerca che si tiene il 29 settembre nei centri di Casaccia e Frascati, vicino a Roma. L’obiettivo è avvicinare ragazzi e studenti al mondo della scienza e dell’innovazione tecnologica, ma si tratta anche di un’occasione per far conoscere al grande pubblico le eccellenze della ricerca italiana e le opportunità in campo occupazionale e della formazione.

Il 29 settembre ENEA organizza il primo Open Day della Ricerca - Leggi il resto

Ricerca: ENEA, progetti Ue in crescita da 31 a 55 (+80%) nel triennio

Nell’ultimo triennio i progetti di ricerca e innovazione dell’ENEA finanziati dall’Ue, in particolare nell’ambito del programma Horizon 2020, sono cresciuti dell’80% passando dai 31 del 2014 ai 55 del 2016. Sempre in questo periodo, i progetti dell’Agenzia per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile hanno ottenuto un tasso di successo del 20%, circa il doppio rispetto alla media europea (11,8%). È quanto emerge dal rapporto “Contratti ENEA con la Commissione europea”, appena pubblicato, che evidenzia un totale di 154 progetti a partecipazione ENEA in corso al 2016, pari a un importo complessivo per l’Agenzia di quasi 40 milioni di euro.

Ricerca: ENEA, progetti Ue in crescita da 31 a 55 (+80%) nel triennio - Leggi il resto

Ricerca: al via piano triennale ENEA, 572 assunzioni e 51 milioni di investimenti

Con 572 assunzioni di giovani e di nuove professionalità e oltre 51 milioni di investimenti in attrezzature e impianti, prende il via il Piano di sviluppo triennale 2017-2019 dell’ENEA. Il Piano approvato dal CdA ha come obiettivi dare nuovo slancio alle attività di ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico e rafforzare la capacità di autofinanziamento dell’Agenzia nei settori di competenza, puntando, in particolare, su quattro aree strategiche: fusione e sicurezza nucleare; efficienza energetica; sostenibilità dei sistemi produttivi e territoriali; tecnologie energetiche.

Ricerca: al via piano triennale ENEA, 572 assunzioni e 51 milioni di investimenti - Leggi il resto