Display

News

07/11/2014

Spazio: al via l'orto "marziano" per missione Amadee-18

Con la simulazione dello "sbarco" su Marte e l’inizio del periodo di isolamento è partita ufficialmente la missione Amadee-18 in Oman, nella penisola arabica. Fino al 28 febbraio, 5 "astronauti" condurranno 15 esperimenti riproducendo alcune delle condizioni del Pianeta rosso con l’obiettivo di testare strumenti e procedure per future esplorazioni spaziali. A fornire cibo fresco a questi futuri astronauti ci pensa l’Italia, con un orto ipertecnologico realizzato da ENEA, ASI e Università degli Studi di Milano nell’ambito del progetto "HortExtreme". Grazie a una rete di sensoristica avanzata, i ricercatori italiani coordineranno e monitoreranno dal Centro Ricerche ENEA "Casaccia" le attività sperimentali fino alla fine della missione, in collegamento diretto con la base

Spazio: al via l'orto "marziano" per missione Amadee-18 - Leggi il resto

Tecnologia: arriva l'app gratuita che misura consumi energertici e caratteristiche energetico-strutturali degli edifici scolastici

Sviluppata dagli esperti ENEA per supportare i tecnici e i responsabili dei rilievi energetici e strutturali delle scuole, l’app SafeSchool 4.0 è liberamente scaricabile da App Store e Google Play

Tecnologia: arriva l'app gratuita che misura consumi energertici e caratteristiche energetico-strutturali degli edifici scolastici - Leggi il resto

Energia: blitz all’ENEA, 50 cappotti appesi sul palazzo per lanciare la campagna ecobonus condomini

Con un blitz a sorpresa - 50 cappotti di tutti i colori appesi sulla facciata della propria sede romana - l’ENEA ha lanciato la campagna di comunicazione istituzionale “Fai il cappotto al tuo palazzo, usa le detrazioni fiscali del 75%”, da oggi in onda sulle reti RAI negli spazi della Presidenza del Consiglio

Energia: blitz all’ENEA, 50 cappotti appesi sul palazzo per lanciare la campagna ecobonus condomini - Leggi il resto

Energia: presentate nove proposte per il polo nazionale di ricerca sulla fusione

Si è chiusa con la presentazione di nove proposte la prima fase del percorso avviato da ENEA con il bando per ospitare la Divertor Tokamak Test facility (DTT), il più grande polo nazionale di ricerca sulla fusione nucleare che prevede investimenti per 500 milioni di euro. Alla scadenza del 31 gennaio hanno risposto presentando formale candidatura Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna con un sito in tandem con la Toscana, Lazio, Liguria (con due siti), Piemonte, Puglia e Veneto. “Adesso si apre la fase della valutazione, attraverso un percorso pubblico di massima trasparenza e partecipazione, per individuare l’area che, sulla base di criteri oggettivi e di analisi costi/benefici, presenta le migliori caratteristiche tecniche, scientifiche ed economiche”, sottolinea il presidente ENEA, Federico Testa

Energia: presentate nove proposte per il polo nazionale di ricerca sulla fusione - Leggi il resto

Ambiente: dagli scarti caseari, arriva il packaging 100% biodegradabile e compostabile

In occasione della Giornata nazionale contro lo spreco alimentare del 5 febbraio, ENEA presenta un processo innovativo che utilizza le acque reflue della filiera casearia per produrre imballaggi per la conservazione degli alimenti, come vaschette per i formaggi o bottiglie per il latte, 100% biodegradabili e compostabili

Ambiente: dagli scarti caseari, arriva il packaging 100% biodegradabile e compostabile - Leggi il resto

Big data: ENEA presenta software per sicurezza infrastrutture critiche

Arriva Obserbot, il software per l’analisi dei big data in grado di acquisire e di elaborare tutte le informazioni sui danni subiti da reti di trasporto, elettricità ed acqua che circolano nel web, social network compresi. Sarà presentato oggi 2 febbraio a Roma presso la sede dell’ENEA nel corso del convegno “Big Open data analysis"

Big data: ENEA presenta software per sicurezza infrastrutture critiche - Leggi il resto

Ambiente: ENEA con Barilla e altri big per salvare pasta, olio d’oliva e vino dall’impatto dei cambiamenti climatici

Nasce un'alleanza fra scienziati e grandi imprese per preservare dall'impatto dei cambiamenti climatici eccellenze alimentari delle nostre tavole come pasta, olio e vino. Con questo obiettivo prende il via MED-GOLD, un progetto di ricerca coordinato dall'ENEA e finanziato con 5 milioni di euro dall'Unione europea per realizzare servizi climatici altamente specializzati in grado di ottimizzare tempistiche e tecniche agricole di tre tipiche colture mediterranee, minacciate dall'invasione di specie dannose e dal rischio di eventi atmosferici estremi. Partner industriali tre leader mondiali del settore: Barilla per la pasta, la spagnola DCoop per l'olio d'oliva e la portoghese Sogrape Vinhos per il vino

Ambiente: ENEA con Barilla e altri big per salvare pasta, olio d’oliva e vino dall’impatto dei cambiamenti climatici - Leggi il resto