Comunicati e News

Firmato il Protocollo d'Intesa tra ENEA e Comune di Assisi

È stato firmato questa mattina il “Protocollo di intesa per uno sviluppo urbano e territoriale sostenibile”, tra l’ENEA e il Comune di Assisi, alla presenza del Sindaco, Stefania Proietti, del presidente ENEA, Federico Testa, del Presidente e Amministratore Delegato del GSE, Francesco Sperandini e del Direttore "Governance" del GSE , Flaminia Barachini. Obiettivo dell’accordo è valorizzare il patrimonio ambientale, naturale, culturale, sociale del territorio della città di Assisi attraverso azioni progettuali, dimostrative e formative in settori strategici per lo sviluppo urbano e territoriale: efficienza e risparmio energetico, sistemi e tecnologie per l’analisi della vulnerabilità sismica, riduzione del consumo di suolo, gestione dei rifiuti e turismo sostenibile.

Firmato il Protocollo d'Intesa tra ENEA e Comune di Assisi - Leggi il resto

ENEA mette "in mare" le prime alghe artificiali per studiare il cambiamento climatico

Le prime 60 alghe in resina e silicone, simili alle alghe naturali, sono state trapiantate nella Baia di Santa Teresa, in provincia di La Spezia, per studiare l'impatto del cambiamento climatico su una specie di alga potenzialmente vulnerabile e sulla fauna ad essa associata.

ENEA mette "in mare" le prime alghe artificiali per studiare il cambiamento climatico - Leggi il resto

Dalle microalghe antiossidanti naturali per alimenti e cosmetici

Fonte di sostanze benefiche come omega-3 e betacarotene, le microalghe trovano sempre più impiego nell'industria alimentare e cosmetica. Ora un progetto internazionale di ricerca da 5 milioni di euro punta a rendere più economiche le coltivazioni dei microrganismi vegetali. All'ENEA il compito di testare nuove tecniche di produzione e di estrazione dei principi attivi

Dalle microalghe antiossidanti naturali per alimenti e cosmetici - Leggi il resto

ENEA, soluzioni per aree umide contro deficit idrico, inquinamento e perdita biodiversità

Riutilizzare le acque reflue trattate e sfruttare le potenzialità autodepurative dei sistemi naturali per riqualificare e proteggere da eventi estremi le aree umide soggette a stress idrici, inquinamento e incendi, coniugando economicità e basso impatto ambientale. È il modello pilota di riqualificazione ambientale low-cost proposto dall'ENEA nella Palude di Torre Flavia

ENEA, soluzioni per aree umide contro deficit idrico, inquinamento e perdita biodiversità - Leggi il resto

ENEA con Environment Park per progetti di eco-innovazione ed efficienza

Realizzare iniziative congiunte su ricerca, innovazione, assistenza tecnica e formazione nei settori dell’energia, dell’ambiente e dell’efficienza energetica negli usi finali. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato oggi a Roma dai Presidenti dell’ENEA Federico Testa e di Environment Park Mauro Chianale.

ENEA con Environment Park per progetti di eco-innovazione ed efficienza - Leggi il resto

Terremoto: Summer School per restauro e valorizzazione del patrimonio culturale

Tecnologie digitali, analisi strutturali e diagnostiche al centro del laboratorio organizzato da ENEA e Università di Camerino che si svolgerà ad Ascoli Piceno dal 4 all’8 settembre. Sono previsti sopralluoghi didattici nei luoghi colpiti dal terremoto e ai partecipanti verranno rilasciati crediti formativi professionali. Le iscrizioni si chiudono lunedì 7 agosto.

Terremoto: Summer School per restauro e valorizzazione del patrimonio culturale - Leggi il resto

Rapporto ENEA, con ecobonus 1 milione di interventi e 9,5 miliardi di euro di investimenti in 3 anni

Risultati positivi, ma anche criticità e ostacoli sul fronte dell’efficienza energetica nel nostro Paese. Negli ultimi tre anni gli ecobonus hanno attivato circa un milione di interventi per oltre 9,5 miliardi di euro di investimenti, di cui 3,3 miliardi nel solo 2016. Inoltre, al 2016 risultano effettuate 15mila diagnosi energetiche di aziende, un record in Europa, e le richieste di incentivi sul “Conto Termico” per interventi di efficienza della PA locale sono cresciute del 300%. E, grazie ai minori consumi, dal 2005 ad oggi sono stati risparmiati 3,5 miliardi di euro di importazioni di petrolio e gas. Tuttavia, ostacoli di tipo economico-finanziario e, soprattutto nel settore pubblico, la scarsa conoscenza degli strumenti e delle opportunità di interventi migliorativi frenano la diffusione dell’efficienza energetica.

Rapporto ENEA, con ecobonus 1 milione di interventi e 9,5 miliardi di euro di investimenti in 3 anni - Leggi il resto