Controlli sulle imprese

Dati non più oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi  del DLgs n. 97/2016 che saranno mantenuti fino alla scadenza naturale dell’obbligo nei termini indicati all’art. 8 del DLgs n. 33/2013

Ai sensi dell'art. 25 c1 lett. a) e b), del d.lgs. n. 33/2013, in questa sezione, sono pubblicati gli obblighi e gli adempimenti oggetto delle attività di controllo che le imprese sono tenute a rispettare per ottemperare a disposizioni normative.

L’ENEA svolge le seguenti specifiche attività di controllo delle imprese:

  1. L’Unità Tecnica Tecnologie e Impianti per la Fissione e la Gestione del Materiale Nucleare (UTFISST) nell’ambito del Servizio integrato per la gestione dei rifiuti radioattivi a media e bassa attività e delle sorgenti non più utilizzate, provenienti dai comparti medico-sanitario, industriale e dalla ricerca scientifica, dopo aver verificato il pieno rispetto di quanto stabilito nelle proprie procedure, rilascia al soggetto interessato un Attestato di adesione al Servizio integrato, che consente di stipulare con NUCLECO S.p.A. un contratto per il conferimento dei rifiuti radioattivi e delle sorgenti dismesse.
  2.  

  3. L’Istituto nazionale di metrologia delle radiazioni ionizzanti (METR), in virtù di una Convezione stipulata in data 7 ottobre 2010, fornisce assistenza tecnica all’Organismo Unico di Accreditamento Italiano (ACCREDIA) nell’ambito delle attività di valutazione della conformità (Laboratori e Organismi) a regole obbligatorie e norme volontarie che ACCREDIA svolge per legge nei riguardi di Laboratori di Taratura Accreditati.
  4.  

  5. L’Unità Trasferimento Tecnologico (UTT), per una efficace gestione dei rapporti contrattuali che vengono posti in essere con le imprese in fase di concessione di licenze su brevetti ENEA, nonché le attività di supporto alle Unità tecniche in fase di costituzione di iniziative spin-off svolge un’attività informativa (business information) sulle stesse. L’attività informativa è inerente principalmente l’anagrafica aziendale, le informazioni di bilancio, le valutazioni di rischio e gli eventi negativi (protesti e pregiudizievoli) sia delle singole imprese, sia di particolari segmenti di imprese. I servizi di business information vengono attivati mediante interrogazione di specifiche Banche dati.

 

 

 


PUBBLICATO IL: 15/01/2014

AGGIORNATO IL: 30/01/2017