Cluster
  • ENERGIA
  • FABBRICA INTELLIGENTE
Codice ATECO
C26, C27, M72, M74

Tecnologia ENEA

FABBRICAZIONE DI DIODI AD EMISSIONE DI LUCE A BASE ORGANICA (OLED)


Livello di Maturità Tecnologica (TRL)

3÷6

Aspetti innovativi e relativi benefici

Dispositivi a basso costo di realizzazione, alta efficienza energetica, larga area di emissione, generazione di luce diffusa, assenza di sostanze pericolose, basso impatto ambientale dei materiali e delle tecnologie di fabbricazione;
Dispositivi e processi su substrati flessibili, sottili, di plastica (PET, PEN, ecc.) o di vetro;
Impiego in contesti diversificati (Illuminazione, Smart building, Agricoltura);
Possibilità di combinare caratteristiche di design degli elementi luminosi con il risparmio energetico.

Utilizzo

Nel campo dell’illuminazione in quanto tale, per il benessere dell’uomo nei diversi ambienti (“smart lighting”), in edifici intelligenti a basso impatto energetico (“smart building”), nei display piatti, nelle applicazioni biomedicali, per l’agroalimentare.

Attività svolte e in corso

Laboratorio Pubblico Privato TRIPODE (fase 1)
Progetto ALADIN (Industria 2015), Sistemi Illuminazione / Segnalazione intelligenti
Progetto RELIGHT (Research For Light) in relazione al Laboratorio Pubblico Privato TRIPODE (fase 2)
Accordo di Programma per la Ricerca sul Sistema Elettrico.
Il Laboratorio aderisce ad organizzazioni internazionali come l’Organic Electronic Association (OE-A) e il gruppo di illuminazione (WG4) della piattaforma tecnologica europea Photonics21.
Collaborazioni con diverse aziende italiane che si occupano di illuminazione ed incapsulamento (Vimar, Electrolux, BTicino, Saes Getters).
Collaborazioni con IMAST, ST Microelectronics, Centro Ricerche FIAT, Ferrania, VIMAR, Electrolux, Artemide, Gruppo FOS, BTicino, CNR, VTT, EVG, COATEMA, Polyera, CEA, CNRS, CSEM, Università di Salonicco, Varsavia, Lodz, Napoli e Salerno.

Referente

Maria Grazia Maglione (mariagrazia.maglione <at> enea.it)