Il Centro

Il Centro del Brasimone è uno dei maggiori centri di ricerca a livello nazionale e internazionale dedicato allo studio e allo sviluppo delle tecnologie nei settori della fissione di quarta generazione e fusione nucleare a confinamento magnetico.

Rilevanti sono le competenze disponibili sulla tecnologia dei metalli liquidi, sui materiali innovativi per applicazioni in ambienti severi, sulla prototipazione di sistemi e componenti per applicazioni ai sistemi energetici anche nucleari.

Il Centro inoltre ospita studenti e dottorandi per lavori di tesi e di dottorato sia analitici che sperimentali.

Metalli-liquidi.jpgIl Centro del Brasimone presenta una storica vocazione alla ricerca sperimentale e attualmente opera e gestisce un parco di infrastrutture sperimentali unico al mondo.

Le attività di ricerca e sviluppo in ambito nucleare, dei sistemi energetici innovativi, sulle tecnologie di frontiera, sono gestite dalla Divisione di Ingegneria Sperimentale.

Vengono inoltre effettuate rilevanti attività nei campi della radioprotezione fisica, del monitoraggio ambientale, dell’addestramento e supporto logistico al Programma Nazionale di Ricerche in Antartide.

Per quanto riguarda le dimensioni del sito, la superficie totale di proprietà ENEA del Centro Ricerche Brasimone è di oltre 400 ettari; di questi circa 100 sono urbanizzati, gli altri destinati a bosco.

Direzione-Centro.jpgNell’area urbanizzata si trovano 17 edifici e diverse hall sperimentali per una superficie utile pari a circa 31.000 m2, dei quali oltre 19.000 attrezzati per attività sperimentali e circa 12.000 per servizi e accessori.

La gestione delle opere civili e dei servizi infrastrutturali è affidata alla Direzione di Centro.

Nel centro operano circa 100 dipendenti e diversi ospiti tra borsisti, laureandi e tirocinanti provenienti da varie Università; spesso sono inoltre presenti visitatori, sia italiani che stranieri, dipendenti di enti, amministrazioni e altri organismi pubblici e privati, oltre a personale appartenente a ditte appaltatrici.