Attività di Ricerca

Il Centro è nato come Centro di Ricerche Fotovoltaiche (ex-CRIF) presso il quale l'ENEA aveva concentrato le attività di ricerca e sviluppo sui dispositivi fotovoltaici basati su materiali alternativi al silicio cristallino e sui sistemi ed applicazioni fotovoltaiche innovative.

Le competenze e le attrezzature acquisite per le attività fotovoltaiche hanno conferito al Centro una posizione di preminenza nel campo della ricerca e della tecnologia dei film sottili a base inorganica e organica. In quest’ambito opera l’Unità Tecnica Tecnologie Portici (UTTP), che pone la sua attenzione sulle applicazioni più diversificate dei film sottili e dei materiali nanostrutturati in genere (fotovoltaico di terza generazione, fotovoltaico organico, OLED, sensoristica, organic TFT, coating speciali per il solare termodinamico, grafene PV). Nuove soluzione per l’integrazione delle fonti di energia rinnovabili sono affrontate con le linee di attività su smart PV e sulle smart grid. L’Unità Tecnica Tecnologie Portici svolge anche attività di ricerca su tematiche ambientali, in particolare sull’impatto ambientale delle tecnologie elettroniche e dei nanomateriali, conservando inoltre la capacità di intervento sul territorio a supporto delle azioni di risanamento ambientale delle Regioni del Mezzogiorno, tra cui il risanamento degli ambienti marini e fluviali, anche per conto delle Amministrazioni dello Stato, delle Regioni e degli Enti Locali.

Il Centro di Portici ospita il supercalcolatore CRESCO (Centro computazionale di RicErca sui Sistemi COmplessi) che si occupa del calcolo multidisciplinare per lo studio dei sistemi complessi di natura biologica e tecnologica, è collegato con facilities di elaborazione, archiviazione e visualizzazione 3D di dati ubicate presso i Centri ENEA di Brindisi e Trisaia (MT). CRESCO è una delle infrastrutture di calcolo dell’Unità Tecnica ICT (UTICT) che persegue gli obiettivi dell'Agenzia ENEA attraverso l'implementazione delle tecnologie informatiche, delle tecnologie ICT e del calcolo scientifico ad alte prestazioni. Per approfondimenti, si rimanda al sito web di UTICT.

L’ENEA partecipa al progetto Enterprise Europe Network (EEN) che costituisce la più importante rete europea per il supporto all’internazionalizzazione, all’innovazione e al trasferimento di tecnologie alle industrie. Nel Centro di Portici ha sede l’BRIDGEconomies per le regioni Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Molise, Calabria e Sicilia. BRIDGEconomies ha il compito di: promuovere, favorire e sostenere i processi di innovazione tecnologica delle PMI; diffondere e trasferire i risultati della ricerca all’interno dell’Europa; assicurare a imprese e Centri di ricerca il necessario apporto di conoscenze e competenze multidisciplinari presenti in ENEA. Si tratta di un ufficio distaccato dell’Unità Trasferimento Tecnologico (UTT) il cui obiettivo è potenziare le attività di trasferimento tecnologico facilitando l'incontro tra domanda e offerta di innovazione e mettendo a disposizione risultati, competenze e risorse strumentali  dell’Agenzia e delle sue partecipate. Per approfondimenti, visita il sito web di UTT.

Nel Centro Ricerche di Portici, è stato attivato lo sportello per il territorio della regione Campania che offre servizi in tema di efficienza energetica, ricoprendo sia un ruolo di supporto e consulenza alle azioni di efficienza energetica definite a livello locale, sia un ruolo di collegamento e raccordo tra le istanze della Pubblica Amministrazione Locale e le diverse competenze presenti in ENEA. Lo sportello è gestito da UTEE (Agenzia dell'Efficienza Energetica) e offre servizi per le Imprese, la Pubblica Amministrazione locale e i Cittadini