Banner eventi

La prevenzione del rischio sismico tra sostenibilità e resilienza

Il 20 ottobre l'ENEA organizzerà una Giornata di Studio sulla Prevenzione del rischio sismico tra sostenibilità e resilienza.
La prevenzione del rischio sismico tra sostenibilità e resilienza
Quando 20/10/2016
dalle 08:30 alle 17:30
Dove Roma, via Giulio Romano 41
Persona di riferimento
Aggiungi l'evento al calendariovCal
iCal

L'ENEA impegnata già da molti anni in studi di sismologia e ingegneria sismica, ha sviluppato metodologie innovative che possono rappresentare strumenti chiave nella messa a punto di politiche di pianificazione territoriale sostenibile, nella redazione di piani di protezione civile e nella definizione di interventi strutturali diretti alla mitigazione del rischio.

Con questa giornata si vuole iniziare un percorso che promuova la sinergia tra le attività di conoscenza sismica del territorio, le azioni di prevenzione e la costruzione di una solida cultura del rischio tra i cittadini, guardando alla resilienza delle comunità come risultato finale.

Nella Giornata di studio le principali istituzioni interessate si confronteranno su tali temi fornendo un quadro dello stato dell’arte e dei progetti in corso e considerazioni per sviluppi futuri.

Parteciperanno i principali soggetti coinvolti per poter agire in maniera efficace e coordinata nelle attività di analisi e prevenzione.

Evento in streaming

PROGRAMMA

Presentazioni

Introduzione ai lavori

SESSIONE I: La conoscenza sismica del territorio

SESSIONE II: La sicurezza strutturale

Conservazione del patrimonio architettonico e sicurezza strutturale in zona sismica: insegnamenti dalle recenti esperienze italiane - Claudio Modena, Università di Padova

    Sostenibilità e resilienza in zona sismica: una difficile sfida per l’ingegneria civile - Paolo Clemente, ENEA

    ESPERIENZE

    Il Sistema CAM®: Un Sistema di consolidamento per edifici in muratura e in C.A. - Marianna Leonori, EdilCAM Sistem

    Giornata di Studio: la prevenzione del rischio sismico tra sostenibilità e resilienza - C. Petaccia, GP INTECH