Palermo nona tappa del roadshow ENEA “Italia in ClasseA”

Giovedì 22 febbraio Palermo, Capitale della Cultura 2018, ha ospitato con entusiasmo la nona tappa di “Efficienza  energetica on the road”.  Sale piene e un pubblico attento e partecipe hanno caratterizzato  gli incontri gratuiti-  rivolti ai cittadini, agli studenti, agli amministratori locali, alle imprese e al mondo della cultura- che si sono tenuti  a Palazzo Steri, presso la Sede ENEA di Palermo, al Teatro Biondo e presso la Galleria d’Arte Moderna.

Il Road Show ha anche dato la propria calorosa  adesione a M’Illumino di meno, l’iniziativa sul risparmio energetico del programma Caterpillar di Rai Radio 2, ufficialmente celebrata il 23 febbraio e dedicata all’atto del camminare. I partecipanti alla giornata sono stati infatti invitati a recarsi a piedi ai diversi eventi, contribuendo così con 50.000 passi alla campagna.

La giornata, presso Palazzo Steri, è iniziata con il saluto del Sindaco di Palermo Leoluca Orlando ai partecipanti all’incontro “PMI e PA: obiettivo efficienza energetica”, dedicato alla Pubblica Amministrazione, alle associazioni di categoria, alle piccole e medie imprese, a tecnici e professionisti. L’incontro ha ospitato interventi di Francesco La Mantia, Pro Rettore alle Politiche di sviluppo dell’Università di Palermo, di Roberto Moneta, Direttore Dipartimento Unità per l’Efficienza Energetica ENEA e  di rappresentanti del Comune di Palermo, Regione Siciliana, GSE e Confindustria Sicilia. Una tavola rotonda ha chiuso  la mattinata con la partecipazione dell’Università di Palermo, Anci, AssoEsco Sicilia, SicilEsco, Ordini degli Ingegneri di Palermo, Ordine degli Architetti di Palermo e Coldiretti. Tra i temi trattati: strumenti, incentivi e finanziamenti a disposizione della PA per migliorare il livello di efficienza delle proprie strutture e raggiungere gli obiettivi nazionali ed europei di efficienza energetica. Focus  anche  sui  Contratti di  Prestazione  energetica (EPC), sulle  necessità formative di progettisti e tecnici,  sullo stato dell’arte delle diagnosi  energetiche di Grandi Imprese, Energivori  e PMI e sulle novità 2018 del cosiddetto Ecobonus. Durante l’incontro è stato anche presentato  SafeSchool 4.0, l'app ENEA che misura consumi energetici e vulnerabilità sismica delle scuole e che dal 30 gennaio è scaricabile per dispsitivi Android e Apple.

Durante la mattinata, presso gli  uffici della sede ENEA di Palermo in Piazza Florio, gli esperti ENEA hanno incontrato i cittadini fornendo  a tutti gli interessati chiarimenti e indicazioni su come risparmiare energia senza rinunciare al comfort. Nel pomeriggio, negli stessi spazi, gli esperti ENEA hanno invece incontrato, attraverso la formula “B2B”,  le piccole e medie imprese locali alle quali hanno illustrato gli strumenti disponibili per migliorare l’efficienza energetica, fattore chiave per aumentare la competitività dei diversi settori produttivi.

Al Teatro Biondo è stata protagonista la scuola: quasi 700 studenti dell’ITIS A. Volta, IPSAR P. Borsellino, Liceo Regina Margherita, I.I.S.S. F.Ferrara, I.I.S.S. E. Ascione, Liceo Scientifico Basile, Istituto Tecnico Economico e Turismo Pio La Torre, Istituto  Mario Rutelli e  Liceo Classico G. Garibaldi hanno assistito a “EE Factor: usa bene la tua energia”, conferenza spettacolo dello scrittore e comico Diego Parassole. Il monologo comico -dai ritmi serrati e dal linguaggio moderno-  è stato ideato e realizzato proprio per coinvolgere e far riflettere i giovani sui temi della sostenibilità e dell’uso consapevole dell’energia. Il sindaco Orlando non ha fatto mancare il suo saluto e la sua presenza alle  studentesse e agli studenti palermitani.

Infine, ultimo appuntamento della giornata presso la Galleria d’Arte Moderna, in una sala gremita, si è tenuto il talk “Palermo Capitale della Cultura 2018 + Cultura dell’Energia + Energia dalla Cultura”, un dialogo tra Claudio Strinati, storico dell’arte e divulgatore, Antonio Disi, ricercatore ENEA e altri rappresentanti del mondo culturale cittadino. Tra gli ospiti Sergio Marino, vicesindaco di Palermo e presenza costante dell’intera giornata, e Antonella Purpura, Direttrice della Galleria d’Arte Moderna. Un incontro fra il mondo della cultura e quello della scienza che ha raccontato  di rigenerazione urbana e di soluzioni innovative per utilizzare in modo efficace l’energia espressa dal nostro patrimonio culturale facendola diventare componente essenziale dello sviluppo sostenibile del Paese. Un incontro che ha trovato nella città di Palermo,  Capitale della Cultura 2018 e crocevia  del Mediterraneo, il palcoscenico ideale.

Dopo Bolzano, Torino, Ferrara, Ascoli Piceno, Viterbo, Matera, Napoli, Bari e Palermo l’ultima tappa del  Road Show si terrà a Roma il prossimo 13 marzo.

Video Palermo