Display

Fusione e sicurezza nucleare

Tecnologie per beni culturali: ADAMO in aiuto delle Mura Aureliane

Sensori hi-tech per monitorare gli effetti di smog e traffico sulle Mura Aureliane, ma anche indagini laser per il restauro di Palazzo Chigi ad Ariccia. Sono alcune delle attività iniziali del progetto ADAMO per la conservazione e il restauro del patrimonio culturale dell’area romana, coordinato dall’ENEA e finanziato dalla Regione Lazio all’interno del nuovo Distretto Tecnologico per i beni e le attività Culturali (DTC)

Tecnologie per beni culturali: ADAMO in aiuto delle Mura Aureliane - Leggi il resto

Innovazione: ENEA e Maire Tecnimont firmano accordo su chimica verde, economia circolare e rinnovabili

ENEA ha firmato oggi a Milano un protocollo di intesa con il gruppo Maire Tecnimont per realizzare progetti congiunti nel campo della chimica verde, dell’economia circolare e delle energie rinnovabili, in particolare nel settore del solare termodinamico a concentrazione dove hanno già lavorato insieme per realizzare l’impianto MATS in Egitto

Innovazione: ENEA e Maire Tecnimont firmano accordo su chimica verde, economia circolare e rinnovabili - Leggi il resto

Innovazione: ENEA con Business Angels Network per avvicinare ricerca e industria

Sensori hi-tech per la sicurezza di ponti e strade e per il monitoraggio dell’inquinamento ambientale, nuove farine per celiaci, ma anche sistemi di sicurezza e dispositivi per il recupero di metalli preziosi da pannelli fotovoltaici e rifiuti tecnologici

Innovazione: ENEA con Business Angels Network per avvicinare ricerca e industria - Leggi il resto

Energia: fusione, completato l’assemblaggio con tecnologia made in Italy del cuore della macchina JT-60SA in Giappone

È stato completato in Giappone l’assemblaggio del sistema magnetico toroidale del reattore sperimentale a fusione JT-60SA, ovvero il ‘cuore’ dell’impianto, grazie alla fornitura di 20 bobine altamente tecnologiche, 10 delle quali realizzate in Italia . L’annuncio è stato dato oggi nel corso di un evento presso la sede dell’ENEA a Roma, in cui è stato illustrato nel dettaglio il contributo tecnologico italiano a questa nuova generazione di macchine per la fusione nucleare, che accenderà il primo plasma nel 2020.

Energia: fusione, completato l’assemblaggio con tecnologia made in Italy del cuore della macchina JT-60SA in Giappone - Leggi il resto

Tecnologia: ENEA "cattura" i segnali deboli per nuove applicazioni diagnostiche in campo medico e TLC

ENEA ha brevettato innovativi amplificatori di segnali elettromagnetici deboli che permettono misurazioni di grande precisione, non ottenibili con altri metodi, per applicazioni in campo medico (apparecchiature per ecografie e body scanner), telecomunicazioni (radar e sonar), beni culturali (sistemi laser diagnostici) fino agli esperimenti di fisica nucleare.

Tecnologia: ENEA "cattura" i segnali deboli per nuove applicazioni diagnostiche in campo medico e TLC - Leggi il resto

Il Presidente della Repubblica Mattarella visita il Centro ENEA Casaccia, uno dei principali campus di ricerca in Europa

“Il nostro paese è una delle principali economie manifatturiere ed ha un bisogno costante di innovazione che solo voi ricercatori potete garantire. Com’è noto, siamo una nazione con una forte tradizione scientifica basata su una vasta rete di centri di ricerca, di cui l’ENEA è un punto fondamentale. Oggi sono qui a nome del Paese tutto per ringraziarvi del lavoro che svolgete quotidianamente per mantenere l’Italia protagonista a livello mondiale”.

Il Presidente della Repubblica Mattarella visita il Centro ENEA Casaccia, uno dei principali campus di ricerca in Europa - Leggi il resto

Tecnologia: è made in Italy il supercomputer Ue per la fusione

ENEA e CINECA hanno vinto una gara internazionale per realizzare in Italia un supercomputer per la ricerca europea sulla fusione, in grado di eseguire 8 milioni di miliardi di operazioni al secondo (8 Pflops) grazie a processori di ultima generazione. Il progetto, finanziato da EUROfusion, darà un contributo essenziale anche a DTT, il polo di eccellenza internazionale per la ricerca sulla fusione nucleare che sorgerà all’interno del Centro ENEA di Frascati.

Tecnologia: è made in Italy il supercomputer Ue per la fusione - Leggi il resto

Energia da fusione: assegnati i SOFT Innovation Prize 2018 della Commissione europea

Un innovativo processo di produzione del tungsteno, il super-materiale utilizzato nei reattori a fusione e maggiormente esposto ai massimi flussi di calore; un mini robot in grado di effettuare tagli e saldature nelle macchine a fusione in modo rapido e affidabile; un codice avanzato per la valutazione degli effetti delle radiazioni sui vari componenti dei reattori. Sono questi i tre progetti di ricerca sulla fusione vincitori del SOFT Innovation Prize della Commissione europea per l’eccellenza delle innovazioni e la capacità di trasferimento tecnologico all’industria.

Energia da fusione: assegnati i SOFT Innovation Prize 2018 della Commissione europea - Leggi il resto

Notte della Ricerca: ENEA si fa in 5 per l’Open Day del 28 settembre

Più che raddoppiata quest’anno l’offerta ENEA in occasione della seconda edizione dell’Open day della Ricerca venerdì 28 settembre. Quest’anno infatti saranno 5 i Centri che apriranno le porte dalle ore 14.00 alle 23.30, con Portici, Trisaia e Brindisi che si aggiungono a Casaccia e Frascati nella manifestazione che permette a tutti di incontrare i ricercatori all’interno dei loro laboratori. Attraverso eventi, mostre, tour, esperimenti dal vivo e giochi, sarà possibile addentrarsi nel mondo della scienza e dell’innovazione tecnologica, guidati da scienziati, ricercatori e tecnici in un vero e proprio “viaggio” tra le eccellenze italiane.

Notte della Ricerca: ENEA si fa in 5 per l’Open Day del 28 settembre - Leggi il resto