Display

Dedicato alle Imprese

Energia: presentate nove proposte per il polo nazionale di ricerca sulla fusione

Si è chiusa con la presentazione di nove proposte la prima fase del percorso avviato da ENEA con il bando per ospitare la Divertor Tokamak Test facility (DTT), il più grande polo nazionale di ricerca sulla fusione nucleare che prevede investimenti per 500 milioni di euro. Alla scadenza del 31 gennaio hanno risposto presentando formale candidatura Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna con un sito in tandem con la Toscana, Lazio, Liguria (con due siti), Piemonte, Puglia e Veneto. “Adesso si apre la fase della valutazione, attraverso un percorso pubblico di massima trasparenza e partecipazione, per individuare l’area che, sulla base di criteri oggettivi e di analisi costi/benefici, presenta le migliori caratteristiche tecniche, scientifiche ed economiche”, sottolinea il presidente ENEA, Federico Testa

Energia: presentate nove proposte per il polo nazionale di ricerca sulla fusione - Leggi il resto

Ambiente: dagli scarti caseari, arriva il packaging 100% biodegradabile e compostabile

In occasione della Giornata nazionale contro lo spreco alimentare del 5 febbraio, ENEA presenta un processo innovativo che utilizza le acque reflue della filiera casearia per produrre imballaggi per la conservazione degli alimenti, come vaschette per i formaggi o bottiglie per il latte, 100% biodegradabili e compostabili

Ambiente: dagli scarti caseari, arriva il packaging 100% biodegradabile e compostabile - Leggi il resto

Big data: ENEA presenta software per sicurezza infrastrutture critiche

Arriva Obserbot, il software per l’analisi dei big data in grado di acquisire e di elaborare tutte le informazioni sui danni subiti da reti di trasporto, elettricità ed acqua che circolano nel web, social network compresi. Sarà presentato oggi 2 febbraio a Roma presso la sede dell’ENEA nel corso del convegno “Big Open data analysis"

Big data: ENEA presenta software per sicurezza infrastrutture critiche - Leggi il resto

Ambiente: ENEA con Barilla e altri big per salvare pasta, olio d’oliva e vino dall’impatto dei cambiamenti climatici

Nasce un'alleanza fra scienziati e grandi imprese per preservare dall'impatto dei cambiamenti climatici eccellenze alimentari delle nostre tavole come pasta, olio e vino. Con questo obiettivo prende il via MED-GOLD, un progetto di ricerca coordinato dall'ENEA e finanziato con 5 milioni di euro dall'Unione europea per realizzare servizi climatici altamente specializzati in grado di ottimizzare tempistiche e tecniche agricole di tre tipiche colture mediterranee, minacciate dall'invasione di specie dannose e dal rischio di eventi atmosferici estremi. Partner industriali tre leader mondiali del settore: Barilla per la pasta, la spagnola DCoop per l'olio d'oliva e la portoghese Sogrape Vinhos per il vino

Ambiente: ENEA con Barilla e altri big per salvare pasta, olio d’oliva e vino dall’impatto dei cambiamenti climatici - Leggi il resto

Terremoti: edifici oltre due volte più resistenti con innovativo intonaco “armato” made in Italy

Soluzioni per il miglioramento sismico degli edifici, da utilizzare nei lavori di manutenzione delle facciate senza la necessità di evacuare le abitazioni, sono state testate sulle tavole vibranti dell’ENEA riproducendo le scosse di terremoto più violente che hanno colpito l’Italia negli ultimi anni

Terremoti: edifici oltre due volte più resistenti con innovativo intonaco “armato” made in Italy - Leggi il resto

Energia: con il progetto BRISK2 nasce una rete di eccellenza per la ricerca sui biocombustibili

Oltre al Politecnico di Torino, per l’Italia partecipa al progetto Ue l’ENEA con il Centro Ricerche Trisaia (Matera), che dispone di infrastrutture di eccellenza quali la stazione pilota per la gassificazione, facilities per l’estrazione di zuccheri e tecnologie per la separazione d’idrogeno ultrapuro

Energia: con il progetto BRISK2 nasce una rete di eccellenza per la ricerca sui biocombustibili - Leggi il resto

Ambiente: ENEA con 11 partner europei per produrre energia green da rifiuti e reflui

Individuare soluzioni innovative per soddisfare con fonti rinnovabili e una gestione integrata ed efficiente le necessità energetiche degli impianti di depurazione e di smaltimento dei rifiuti urbani. È l’obiettivo del progetto europeo REEF 2W che vede ENEA capofila con 11 centri di ricerca e imprese

Ambiente: ENEA con 11 partner europei per produrre energia green da rifiuti e reflui - Leggi il resto

ENEA e Città metropolitana di Milano insieme per la qualità dell’aria

Promuovere l’efficienza energetica nella riqualificazione del patrimonio edilizio pubblico e privato, ridurre i consumi di combustibili fossili e le emissioni dannose per la salute e l’ambiente, migliorando la qualità dell’aria con tecnologie innovative e pratiche sostenibili. Questi alcuni dei servizi offerti dal primo Centro di Consulenza Energetica Integrata della Lombardia che l’ENEA, grazie ad un accordo con la Città metropolitana di Milano, aprirà in viale Piceno 60, una delle sedi dell’Ente metropolitano.

ENEA e Città metropolitana di Milano insieme per la qualità dell’aria - Leggi il resto

Ecomobilità: idrogeno, nasce la prima stazione di produzione e rifornimento nel Lazio

La stazione di servizio è frutto della collaborazione tra ENEA e CIRPS, nell’ambito del progetto 3Emotion finanziato per l’Italia dalla Regione Lazio con circa 2 milioni di euro. Verrà realizzato a Roma all’incrocio tra Grande Raccordo Anulare e autostrada Roma-Fiumicino e servirà al momento per rifornire 5 autobus a idrogeno per la Capitale

Ecomobilità: idrogeno, nasce la prima stazione di produzione e rifornimento nel Lazio - Leggi il resto

Mese dell’Efficienza Energetica: iniziative e progetti da imprese, scuole e istituzioni

Decine di iniziative di big dell’industria, PMI, istituzioni, scuole e associazioni e oltre 50mila contatti hanno contrassegnato la seconda edizione del Mese dell’Efficienza Energetica, la campagna di sensibilizzazione sull’uso più consapevole e razionale dell’energia realizzata da ENEA per creare una cultura diffusa sull’efficienza energetica

Mese dell’Efficienza Energetica: iniziative e progetti da imprese, scuole e istituzioni - Leggi il resto

Energia: primo impianto eolico per la base italiana in Antartide

I forti venti antartici saranno sfruttati per alimentare il primo impianto eolico installato nella base italiana Mario Zucchelli in Antartide. La centrale coprirà il fabbisogno di elettricità della base italiana durante l’intero inverno antartico, garantendo un risparmio annuo di almeno 24mila litri di combustibile e di quasi 80mila euro in "bolletta"

Energia: primo impianto eolico per la base italiana in Antartide - Leggi il resto

Fusione: il magnete più sofisticato al mondo comincia il suo viaggio verso ITER

Ha lasciato oggi la fabbrica della Spezia di ASG Superconductors il magnete più grande e sofisticato al mondo. Si tratta di numeri record sia per la bobina (TF Coils) che pesa 120 tonnellate e misura 9m in larghezza e 16m in lunghezza come per il trasporto, che ha utilizzato un Self Propelled Truck, mezzo radiocomandato a 24 assi che lo trasporterà fino all’imbarco sulla nave “Bremer Helena” verso Marghera, per ulteriori fasi di lavorazione. Dopo la fase di “incassamento” il TF Coil (magnete toroidale) proseguirà verso la sua destinazione finale, in Francia, per arrivare a Cadarache, sede del progetto ITER.

Fusione: il magnete più sofisticato al mondo comincia il suo viaggio verso ITER - Leggi il resto

Energia: nasce l'alleanza imprese-ricerca per l'innovazione made in Italy

Otto big dell’industria e della ricerca uniscono le forze in un’alleanza strategica nel settore dell’energia: campioni nazionali come ENI, ENEL con e-distribuzione e Terna, il colosso statunitense General Electric con la Nuovo Pignone e il gotha della ricerca con CNR, RSE, il Consorzio interuniversitario EnSIEL e l’ENEA che ne avrà presidenza e coordinamento

Energia: nasce l'alleanza imprese-ricerca per l'innovazione made in Italy - Leggi il resto

Innovazione: brevetto ENEA per biocemento ad alto isolamento termico

L’innovativo processo di produzione, basato sull’uso di lievito di birra e acqua ossigenata, consente di ottenere un "bio-cemento" con ottime caratteristiche tecniche di resistenza e di isolamento acustico e termico e una maggiore sostenibilità ambientale rispetto ai cementi “cellulari” attualmente in commercio

Innovazione: brevetto ENEA per biocemento ad alto isolamento termico - Leggi il resto