Display

Dedicato alle Imprese

Ricerca: malattie degenerative, nuove prospettive di cura dalla melanina modificata

Nuove prospettive per la cura di patologie degenerative come il Parkinson da una ricerca di un team tutto italiano - ENEA, Università Federico II e CNR – pubblicato sulla rivista scientifica internazionale “Frontiers in Chemistry”. I ricercatori sono riusciti a “potenziare” miliardi di volte come conduttore di elettricità la melanina - la sostanza che colora naturalmente pelle, capelli e occhi – in modo da poter realizzare elettrodi in grado di stimolare il tessuto nervoso danneggiato o comandare arti artificiali

Ricerca: malattie degenerative, nuove prospettive di cura dalla melanina modificata - Leggi il resto

Innovazione: Livorno punta sul modello smart city ENEA per risparmio energetico e taglio emissioni

Lampioni a led intelligenti, semafori telecontrollati, sensori e telecamere per la gestione del traffico e della sosta dei veicoli, ma anche per il monitoraggio ambientale. Sono alcune delle tecnologie messe in campo da ENEA nel programma di riqualificazione in chiave smart della città di Livorno che consentirà risparmi energetici totali fino al 70%, oltre a un taglio della CO2 di oltre 1.400 tonnellate annue.

Innovazione: Livorno punta sul modello smart city ENEA per risparmio energetico e taglio emissioni - Leggi il resto

Energia: Accordo ENEA - SGI per progetti di decarbonizzazione del sistema energetico

ENEA e SGI (Società Gasdotti Italia SpA) hanno siglato un accordo quadro per realizzare progetti pilota, dimostrativi della tecnologia Power to Gas (P2G), un processo innovativo di accumulo di energia che consente di produrre gas alternativi tramite l’energia elettrica generata in surplus da fonti rinnovabili.

Energia: Accordo ENEA - SGI per progetti di decarbonizzazione del sistema energetico - Leggi il resto

Giornata Mondiale dell'Acqua 2019: ENEA brevetta sistema che rileva sostanze nocive nella rete idrica

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua 2019 (22 marzo), ENEA presenta un sistema brevettato in grado di stimare la concentrazione di sostanze nocive alla salute nella rete idrica, consentendo una gestione tempestiva e meno costosa delle eventuali emergenze. Il brevetto consente ai gestori del servizio idrico sia di stimare in tempo reale che di prevedere la concentrazione dei trialometani, vale a dire i sottoprodotti del cloro utilizzato per rendere potabili le acque lungo l’intero percorso fino all’utente finale

Giornata Mondiale dell'Acqua 2019: ENEA brevetta sistema che rileva sostanze nocive nella rete idrica - Leggi il resto