Vi segnaliamo

Il progetto TYGRE riceve il “Premio Oscar Masi per l’Innovazione Industriale 2016” dell’Associazione Italiana per la Ricerca Industriale - 25 Maggio 2017, ENEA Sede, ROMA

Il progetto europeo TYGRE - High added value materials from waste tyre gasification residues coordinato dal ricercatore Sergio Galvagno di ENEA - Laboratorio “Nanomateriali e dispositivi”, ha ricevuto il “Premio Oscar Masi per l’Innovazione Industriale 2016” dell’Associazione Italiana per la Ricerca Industriale, dedicato all’economia circolare. Premiato anche il ricercatore Giuseppe Magnani, attualmente Responsabile del Laboratorio Tecnologie dei Materiali Faenza, insieme ai ricercatori ENEA che hanno lavorato insieme al progetto.

Leggi la news ENEA: Economia circolare: ENEA vince premio per progetto di riciclo pneumatici


Giornata materiali avanzati - 22 Maggio 2017, Tecnopolo Forlì-Cesena - Rocca delle Caminate, Forlì (FC)

I Laboratori di Ricerca dell’ENEA di Faenza hanno partecipato all’evento “Voce all’innovazione – Business Idea Generation Lab”, evento promosso da Ser.In.Ar., Centro Studi Antares e Aster per favorire una reale connessione fra il comparto della ricerca e il tessuto delle imprese. La ricercatrice dell’ENEA Federica Burgio è intervenuta con la presentazione dal titolo “Sviluppo di materiali ceramici avanzati per applicazioni industriali” alla giornata dedicata ai materiali avanzati (Scarica il programma dell’evento).


Territorial Circular Bioeconomy – Bologna 16 Maggio 2017

I Laboratori di Ricerca dell’ENEA di Faenza hanno partecipato all’evento Territorial Circular Bioeconomy, organizzato dall’Università di Bologna in collaborazione con la Commissione Europea e Sogesid - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, a cui sono intervenuti rappresentanti dell’EASME e di Sogesid, in occasione del 25° anniversario del programma LIFE. La ricercatrice ENEA Alice Dall’Ara è intervenuta nell’ambito della giornata illustrando i risultati del progetto LIFE RESAFE con la presentazione dal titolo “Innovative fertilizer from urban waste, bio-char and farm residues as substitute of chemical fertilizers”.


XVII Edizione faentina della Settimana della cultura scientifica e tecnologica 2017
OPEN DAY DEI LABORATORI - Martedì 9 maggio 2017 (ore 14) presso ENEA Laboratori di ricerca Faenza - Via Ravegnana, 186 - Faenza

I Laboratori di Ricerca dell’ENEA di Faenza partecipano XVII Edizione faentina della Settimana della cultura scientifica e tecnologica (scarica il programma) organizzata dalla Palestra della scienza di Faenza e dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Faenza. Durante l’evento è prevista la visita ai laboratori e saranno inoltre presentati i progetti EEE-CFCC, NEXTOWER e LIFETAN sul tema delle nuove tecnologie per lo Sviluppo Economico Sostenibile.


Workshop CircularER - 15 Gennaio 2017, MIC Faenza (RA)

Galletti Dall'Ara
Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti e Alice Dall’Ara ricercatrice ENEA-Faenza
I Laboratori di Ricerca dell’ENEA di Faenza hanno partecipato al workshop CircularER, incentrato sull'economia circolare, il riciclo e riuso dei materiali e la sostenibilità ambientale, tenutosi il 15 gennaio presso il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza. La ricercatrice dell’ENEA Alice Dall’Ara è intervenuta al Tavolo di lavoro “Materie prime secondarie”, con la presentazione “Economia circolare:  i progetti LIFE”. Sono state illustrate le esperienze ed i risultati dei progetti europei: LIFETAN, Podeba, Resafe, SOREME e TYGRE. Hanno presenziato al workshop importanti policy maker nazionali, regionali e locali, quali il Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, il Presidente della Regione ER Stefano Bonaccini, il Sindaco comune di Faenza Giovanni Malpezzi ed i rappresentanti delle imprese del territorio.

 

 

 


Energia solare, maxi finanziamento per la ricerca di ENEA e Certimac - I due enti faentini lavorano per realizzare un concentratore termico - Il progetto NEXTOWER

Articolo del Resto del Carlino di Filippo Donali - 19 agosto 2016


XXXI A.T.I.V. Congress - Glass beetween technique and creA.T.I.V.ity – 21 Ottobre 2016, Centro Santa Elisabetta, Parma

I Laboratori di Ricerca dell’ENEA di Faenza hanno partecipato al congresso 2016 dell’Associazione Tecnici Italiani del Vetro. La ricercatrice dell’ENEA Federica Bezzi è intervenuta su invito alla “Flat glass Session”” con la presentazione “Development of bio-inspired and nanostructured glass surface by sol-gel technique” con l’approfondimento sui risultati ottenuti nella realizzazione di rivestimenti superidrofobici su vetro piano.


Giuseppe Magnani nuovo responsabile del Laboratorio Tecnologie dei Materiali Faenza (SSPT-PROMAS-TEMAF)

Si ringrazia vivamente e calorosamente l'Ing. Sergio Sangiorgi per la dedizione e l'impegno profusi nell'espletamento del suo incarico e si porgono i migliori auguri di buon lavoro al nuovo responsabile Dr. Giuseppe Magnani.
Dal 1° dicembre 2016, il Dr. Magnani è nominato Responsabile del Laboratorio Tecnologie dei Materiali Faenza nell'ambito della Divisione Tecnologie e Processi dei Materiali per la Sostenibilità del Dipartimento Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali (SSPT-PROMAS-TEMAF) (Circolare N. 67/PER del 28 Novembre 2016) .


CertiMac diventa organismo notificato

Dal Novembre 2016 il CertiMac è abilitato per Decreto dei Ministeri di competenza ed offrirà servizi di Valutazione, Verifica di Conformità e Formazione per i fabbricanti di materiali da costruzione in Italia e nel mondo in qualità di Laboratorio Notificato ai sensi del Regolamento Prodotti da Costruzione - CPR 305/2011.
CertiMaC- certificazione di materiali da costruzione ha la propria sede operativa presso ENEA - Laboratorio di Ricerca di Faenza ed è società consortile di cui ENEA è socio fondatore.
Per approfondire....


MatISSE Third Project Plenary Meeting

Dal 4 al 6 ottobre 2016 ENEA ospita la plenary del progetto FP7 MatISSE. Il progetto, promosso da EERA-JPNM, ha come oggetto lo studio e la qualificazione dei nuovi materiali per il nucleare di fissione, ed in particolare per i reattori di 4^ generazione (continua....)


Il progetto EEE-CFCC: un esempio di collaborazione fra Ricerca e Imprese per lo sviluppo di nuove applicazioni dei materiali compositi

Presentazione del progetto regionale EEE-CFCC al WORKSHOP - Research to Business 2016, presso BolognaFiere Venerdì 10 Maggio alle ore 14:00 (continua....)


Innovazione: a Bologna decima tappa del road show ENEA, focus sui materiali ceramici

Leggi la news ENEA


L'Atlante dell'innovazione ENEA: ceramici tecnici e compositi ceramici fibrorinforzati per l'industria

Le attività di ENEA Faenza sui ceramici tecnici e compositi ceramici fibrorinforzati per l’industria, saranno presentate nell’ambito delle “Giornate dell’innovazione”. La giornata è organizzata da Unindustria Bologna ed ENEA per la presentazione dell’Atlante dell’innovazione ENEA e l’appuntamento è per giovedì 5 maggio 2016 alle ore 17.00, presso Unindustria Bologna, Via S. Domenico 4.

Leggi l’evento ENEA

Leggi l’evento Unindustria Bologna


XVI Edizione faentina della Settimana della cultura scientifica e tecnologica 2016

I Laboratori di Ricerca dell’ENEA di Faenza hanno partecipato alle iniziative della XVI Edizione faentina della Settimana della cultura scientifica e tecnologica (scarica il programma) organizzata dalla Palestra della scienza di Faenza e dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Faenza. Come negli anni precedenti, è stato confermata una positiva e amplia partecipazione alle visite guidate dei laboratori. Oltre alle partecipazione di privati cittadini, sono stati ospiti circa quaranta studenti dell’Istituto Tecnico Superiore di Ravenna dei corsi “Approvvigionamento energetico e la costruzione di impianti” e “Gestione e verifica degli impianti energetici”.


Assieme ENEA, CNR, Centuria, Certimac e Università di Bologna - Enti di ricerca uniti per il "basker" – Maxi finanziamento da 879mila euro

Articolo del Resto del Carlino di Filippo Donati - 5 Marzo 2016


Progetto Life+ RESAFE - I risultati finali

Il 14 dicembre a Faenza (RA) presentazione dei risultati finali del Progetto RESAFE "Innovative fertilizer from urban waste, bio-char and farm residues as substitute of chemical fertilizers". Il progetto Life+ RESAFE determinerà significativi impatti positive a livello ambientale. L’obiettivo principale del progetto consiste nella dimostrazione dell’uso di un innovativo fertilizzante che consentirà di ridurre l’impiego di fertilizzanti chimici e minerali in agricoltura. Questo prodotto innovativo basato su rifiuti organici urbani, bio-char e residui organici agricoli, consentirà di rimpiazzare i fertilizzanti chimici e minerali. Seguendo questo approccio sarà possibile per gli agricoltori e gli incaricati della gestione dei rifiuti ridurre i costi ed ottenere vantaggi sia in termini economici che ambientali (continua....)


Progetto Life Resafe: Sardinia 2015 - Premio Giovanni Bozzini per il miglior articolo italiano

Al Sardinia 2015 - 15° Simposio Internazionale Waste Management and Landfill, tenutosi in Sardegna dal 5 al 9 Ottobre 2015, l’Ing. Alice Dall’Ara ricercatrice ENEA del Laboratorio Tecnologie dei materiali Faenza (SSPT-PROMAS-TEMAF), ha ritirato il premio il Premio Giovanni Bozzini per il miglior articolo italiano di cui è co-autrice. L’articolo “Pilot production of a new fertilizer from compost, organic farm residues and biochar” è relativo ai risultati del progetto Life Resafe - Innovative fertilizer from urban waste, bio-char and farm residues as substitute of chemical fertilizers, di cui i TEMAF è partner.


Il Laboratorio Tecnologie dei Materiali di Faenza ottiene il rinnovo dell’Accreditamento Istituzionale della regione ER

Il Laboratorio Tecnologie dei Materiali di Faenza (TEMAF) ha ottenuto il rinnovo dell’Accreditamento Istituzionale - strumento di qualificazione delle modalità organizzative e gestionali delle strutture di ricerca - come Laboratorio di ricerca industriale nella Rete dell’Alta Tecnologia dell’Emilia Romagna ai sensi della DGR 762/2014. La delibera di concessione è scaricabile all’indirizzo http://imprese.regione.emilia-romagna.it/ricerca-e-innovazione/temi/accreditamento-rete-alta-tecnologia.


I Laboratori ENEA di Faenza a Superquark

Nel corso della seconda puntata di Superquark, condotta da Piero Angela e andata in onda su Rai1 alle ore 21:20 il 2 Luglio 2015, nella rubrica Tecnologia è stato trasmesso un servizio girato presso i Laboratori ENEA di Faenza. Nel servizio di Barbara Gallavotti e Giulia De Francovich, dedicato alla storia dell’evoluzione del vetro, sono stati presentati i vetri innovativi, a base di materiali ceramici, sviluppati nei nostri laboratori: in particolare i vetri super-idrofobici (brevetto congiunto ENEA-CNR) e i vetri che conducono l’elettricità e riflettono il calore. Il servizio è visibile sul sito web ENEA oppure sul sito web di Superquark.


Partecipazione alla XV Edizione faentina della Settimana della cultura scientifica e tecnologica 2015

I Laboratori di Ricerca dell’ENEA di Faenza hanno partecipato alle iniziative della XV Edizione faentina della Settimana della cultura scientifica e tecnologica (scarica il programma) organizzata dalla “Palestra della scienza” di Faenza. In particolare l’ENEA  ha ospitato oltre quaranta studenti per visite guidate ai laboratori e ha contribuito con materiali e dimostratori alla mostra “Energizziamoci” sul tema dell’energia e del risparmio energetico. La mostra, promossa dal comune di Faenza e sponsorizzata dalle imprese del territorio operanti nel settore dell’energia, è stata oggetto di servizi televisivi delle TV locali.


L’ENEA brevetta materiale ceramico innovativo per protesi dentarie

"Dall’ENEA un brevetto per materiale ceramico innovativo"

L'ENEA ha brevettato un materiale ceramico dalle elevate proprietà meccaniche - durezza, tenacità, resistenza alla frattura e biocompatibilità - e particolari caratteristiche estetiche a base di zirconia, allumina e cromia. L’utilizzo dell'ossido di cromo aggiunge inoltre una colorazione rosa particolarmente richiesta per le parti delle protesi dentali inserite nell’osso, come viti e corone, normalmente realizzate in titanio (continua....)


Eco-innovazione: scarti dell’industria agro-alimentare per produrre un cuoio “green”, grazie un progetto europeo coordinato dall’ENEA

Uno scarto dell’industria agro-alimentare, gli escrementi dei polli, diventa una risorsa per l’industria conciaria: questo il risultato ottenuto dal Progetto europeo LIFE PODEBA, coordinato dall’ENEA di Faenza  (continua...)


Nuovo brevetto per componenti ceramici ultraresistenti a basso costo

"Nuovo brevetto per componenti ceramici ultraresistenti a basso costo"

Da una ventina di anni è possibile produrre ceramici a partire da polimeri particolari, detti polimeri preceramici. La conversione da polimero preceramico a ceramico avviene tramite riscaldamento a 700-1300°C, in assenza di aria (pirolisi). Finora le applicazioni pratiche di questo genere di processi per produrre oggetti sono state limitate al settore aerospaziale e nucleare, per gli elevati costi che questi processi comportano, dovuti sia al costo delle materie prime, sia ai costi degli stampi, che per gli elevati tempi di processo (continua...)

 


Dal confronto di esperienze diverse lo sviluppo di tecniche sostenibili

L'Unità Tecnica Tecnologie dei Materiali Faenza dell’ENEA, in collaborazione con ASTRA Innovazione e Sviluppo, organizza un workshop di presentazione dei progetti LIFE nell’ambito delle attività di disseminazione e di networking del progetto "Innovative fertilizer from urban waste, bio-char and farm residues as substitute of chemical fertilizers" (LIFE12 ENV/IT/356 RESAFE), di cui è partner.

L’evento si terrà giovedì 22 gennaio 2015 a Faenza, in Via Granarolo 62, presso la sede dell’Agenzia Romagna Innovazione (per maggiori informazioni.....)

 


I laboratori ENEA dell’Emilia Romagna ottengono l’accreditamento istituzionale

I Laboratori di Ricerca ENEA di Faenza hanno ottenuto da parte della Regione Emilia-Romagna l'Accreditamento Istituzionale e sono inseriti nell'albo delle strutture accreditate. L’accreditamento è lo strumento che qualifica la professionalità delle strutture di ricerca, in termini di modalità organizzative e gestionali, al fine di valorizzare le risposte alle esigenze di ricerca e innovazione delle imprese regionali e di altri soggetti pubblici e privati (dettagli...)