Focus Live | Come vogliamo vivere nel 2029

Prima tappa: Genova
Quando dal 01/06/2019 alle 10:00
al 24/11/2019 alle 16:00
Dove Genova/Trento/Milano
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

 

Come sarà il mondo tra 10 anni? ‘Come vogliamo vivere nel 2029’? È questo il tema scelto per la seconda edizione di Focus Live, il festival della divulgazione scientifica organizzato dal magazine Mondadori. Quest’anno, oltre alla tappa a Milano, dove sarà dal 21 al 24 novembre al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, il festival aggiunge altre due città: Genova, con una serie di incontri l’1 e il 2 giugno al Porto Antico, e Trento, dove sarà il 18, 19 e 20 ottobre a al MUSE, Museo delle Scienze.

Tra esperienze interattive, istallazioni, ospiti e laboratori, in tutte le tappe si discuterà di ambiente, clima, ecosistemi, ma anche di genetica, intelligenza artificiale, migrazione, viaggi nello spazio, robot.

 

1-2 giugno Porto Antico di Genova

In questa prima tappa della kermesse internazionale dedicata a ambiente, clima ed ecosistemi, ENEA sarà presente con uno stand dedicato a Space-farming, biotecnologie e cambiamento climatico, ma anche con vari talk dei nostri esperti sui temi dell’innalzamento del livello del mare e delle nuove tecnologie green per ridurre la dipendenza del nostro pianeta dai combustibili fossili, come quelle che sfruttano l’energia del sole e del mare.

Nello stand ENEA i visitatori saranno accompagnati in un percorso della scienza che abbina pannelli scientifici, video e foto per illustrare motivazioni e rischi alla base del cambiamento climatico: dalla storia di oltre 20 anni di negoziati sul clima, agli strumenti per contrastare il riscaldamento globale; dal contributo della ricerca attraverso la modellistica avanzata, alle possibili strategie per promuovere il trasferimento tecnologico ai Paesi più poveri e vulnerabili.

Ma il grande pubblico potrà anche scoprire il laboratorio allestito a 25 mt. di profondità sotto i ghiacci dell’Antartide per studiare il cambiamento climatico, il ruolo fondamentale nella conoscenza degli oceani di particolari organismi acquatici detti “biocostruttori” e infine le alghe artificiali “sosia” di un’alga corallina che potrebbero essere utilizzate come strumenti di “restauro” degli ecosistemi naturali compromessi dal riscaldamento globale.

Nell’area dell’ENEA gli ospiti potranno ammirare inoltre “Hortextreme”, il prototipo di “orto spaziale” per la coltivazione idroponica di ortaggi e verdure direttamente a bordo di veicoli spaziali o in avamposti planetari, per fornire cibo fresco e contribuire all’equilibrio e al benessere psico-fisico degli astronauti.

Lo stand ENEA

1-2 giugno ore 10-16 (Foyer Magazzini del Cotone) “Il menù degli astronauti

Gli speaker ENEA:

2 giugno ore 11:30 (Speaker’s Corner) “Mossi dal sole” con Michela Lanchi, Laboratorio Sviluppo Componenti e Impianti Solari

2 giugno ore 12:30 (Speaker’s Corner) “La forza del mare” con Gianmaria Sannino responsabile Laboratorio Modellistica Climatica e impatti

2 giugno ore 13 (Main Stage) “Sopravvivere a WaterWorld” con Fabrizio Antonioli, Laboratorio Modellistica Climatica e impatti

 

18 al 20 ottobre, Trento presso il MUSE, museo delle Scienza

Il tema principale sarà lo scorrere del tempo: che cosa significano dieci anni oggi? Più in generale, che cosa rappresenta, sotto tutti gli aspetti – scientifico, psicologico, sociale, antropologico – questa misteriosa dimensione? Si può davvero, come ipotizzano alcune recenti ricerche, invertirne il corso e viaggiare a ritroso? Il titolo della tappa di Trento è appunto la freccia del tempo e preparerà all’appuntamento conclusivo.

 

21 al 24 novembre a Milano

Con il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia, si cercherà di rispondere alla domanda di partenza: “Come vogliamo vivere nel 2029?”.


Con l’aiuto di ricercatori e scienziati, ma anche di astronauti, ingegneri, inventori e artisti, proveremo a immaginare, anzi a vedere in pratica, come l’umanità può affrontare le tre emergenze dell’Antropocene, l’era attuale del pianeta di cui siamo protagonisti e artefici. In tutte le tappe saranno organizzati conferenze, workshop, laboratori, dibattiti, spettacoli e installazioni interattive in collaborazione con università, istituzioni, centri di ricerca e aziende italiane e internazionali.

 

Per il programma completo: https://live.focus.it/

Per ulteriori informazioni: http://www.enea.it/it/seguici/events/focuslive_2019/focus-live-prima-tappa-genova

Ulteriori informazioni su questo evento…