Marine litter: da emergenza ambientale a potenziale risorsa

Il prossimo 1° dicembre l’Accademia dei Lincei e l’ENEA organizzano a Roma il convegno "Marine litter: da emergenza ambientale a potenziale risorsa", dedicato alla allarmante problematica dei rifiuti plastici in mare. Obiettivo del convegno è quello di fare il punto sulla situazione nazionale in termini di attività scientifiche applicate ad aspetti specifici quali la caratterizzazione e il riutilizzo delle plastiche; iniziative intraprese a livello locale; adeguamento della normativa e programmi di gestione sostenibile.
Quando 01/12/2017
dalle 09:00 alle 13:30
Dove Roma
Persona di riferimento
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

 

I materiali polimerici, comunemente detti plastiche, costituiscono la maggior parte degli oggetti che quotidianamente utilizziamo, la loro applicazione davvero non ha confini. Non ne possiamo più fare a meno. Le caratteristiche che ne hanno consentito la rapida diffusione ed applicazione - leggerezza, resistenza e costi di produzione contenuti - rappresentano, oggi, l’origine dei danni ambientali attribuiti alle plastiche, soprattutto in ambienti marini. Oltre l’80% dei rifiuti nel Mar Mediterraneo, spiagge comprese, è rappresentato da plastiche e il rischio di trasformare i nostri mari in discariche è molto elevato. Il Mar Mediterraneo non è ancora agli stessi livelli del Pacific Trash Vortex, l’isola di plastica nell’Oceano Pacifico, ma la plastica rappresenta già un problema ambientale da quantificare, conoscere ed affrontare: un rapporto UE del 2015 stima, nel Mar Mediterraneo, oltre 100.000 pezzi di plastica/km2.

Per dare spazio a quanti lavorano su queste problematiche, il convegno prevede l’allestimento di una sessione poster con breve presentazione orale.

ISTRUZIONI PER GLI AUTORI DEI POSTER

PROGRAMMA PROVVISORIO

REGISTRAZIONE ON LINE

IN QUESTA SEZIONE