SOFT 2018 | 30th edition of the Symposium on Fusion Technology

ENEA organizza la 30a edizione del Symposium on Fusion Technology (SOFT), la conferenza internazionale più importante nell’ambito delle ricerche sull’energia da fusione, che si terrà a Giardini Naxos (Messina), dal 16 al 21 Settembre 2018.
Quando dal 16/09/2018 alle 11:00
al 21/09/2018 alle 13:00
Dove Giardini Naxos (Messina), Sicily, Italy
Persona di riferimento
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

Il SOFT ha cadenza biennale e, da alcuni anni, vede regolarmente la partecipazione di circa ottocento scienziati, ingegneri e rappresentanti dell’industria da tutto il mondo per discutere i progressi recenti nelle tecnologie della fusione.

L’edizione corrente del SOFT organizzata da ENEA vede una partecipazione eccezionale, con oltre novecento scienziati da tutto il mondo, oltre sessanta rappresentanti delle industrie attive nella fusione e trenta espositori. Nell’ambito del SOFT si terrà anche una giornata informativa sulle opportunità per l’industria offerte dal programma di ricerca sulla fusione.

ENEA è coordinatore del programma nazionale di ricerca sulla fusione ed è tra i principali partner dell’agenzia europea Fusion for Energy (F4E) e del Consorzio EUROfusion, attraverso i quali contribuisce in maniera significativa ai maggiori programmi di ricerca internazionali quali il reattore sperimentale ITER, in via di realizzazione a Cadarache nel sud della Francia, DEMO e Broader Approach.

Grazie alla presenza di una comunità scientifica di eccellenza mondiale che ha saputo investire nel tempo in varie tecnologie e attivare sinergie efficaci con il sistema industriale, le industrie italiane hanno riportato uno straordinario successo nelle gare di fornitura dei componenti di ITER,  per un valore totale di oltre 1 miliardo di euro.

Al fine di confermare e accrescere il proprio ruolo scientifico e tecnologico nello sviluppo dell’energia da fusione, l’Italia sta iniziando la realizzazione di un nuovo esperimento, Divertor Tokamak Test Facility (DTT), che ha l’obiettivo di studiare e dimostrare la fattibilità di soluzioni tecnologiche per lo smaltimento del calore all’interno del reattore a fusione. DTT fornirà un contributo essenziale al programma fusione e rappresenta già oggi una concreta opportunità di crescita ed innovazione per le imprese high tech che diventeranno cruciali per il settore energetico in futuro.

COMUNICATO STAMPA

SOFT 2018 (sito ufficiale)