La CO2 in atmosfera

La concentrazione in atmosfera di CO2 è oggi pari a circa 390 ppm con un ritmo di crescita (in aumento) di 2,5 ppm annue, dove ppm significa parti per milione, ovvero per ogni milione di particelle di varia natura, presenti in atmosfera, 390 sono di anidride carbonica. Al proposito si noti che in epoca pre-industriale tale concentrazione era di 280 ppm.

L’obiettivo che in diversi consessi internazionali ci si è posti è quello di contenere l’aumento delle temperature medie entro i 2°C rispetto ai valori pre-industriali, corrispondente ad un aumento medio massimo di 1,2°C rispetto alle temperature odierne. Secondo i dati a disposizione, questo obiettivo implica che le emissioni mondiali totali tra il 2000 e il 2050 siano comprese tra i 1000 e i 1500 miliardi di tonnellate. Nel 2011 sono state emesse 34 miliardi di tonnellate di CO2, il 3% in più rispetto all’anno precedente, mentre la crescita media annua di emissioni nel decennio 2000-2010 è stata del 2,7%. Dal 2000 ad oggi si stima siano stati emessi complessivamente 420 miliardi di tonnellate di CO2.

L’uragano Sandy, rinominato Frankenstorme, arriva a New York il 29 ottobre 2012 producendo, sul suo percorso attraverso sette Stati della costa orientale statunitense, devastazioni e danni incalcolabili

 

Approfondimenti

Sul trend delle emissioni climalteranti si veda il sito dedicato dell’Unione europea e lo studio Trends in global CO2 emissions del Joint Research Centre (JRC) della Commissione europea con la Netherlands Environmental Assessment Agency o i riferimenti contenuti nel comunicato stampa dell’Unione europea del 22/11/2011