On line il numero 4/2014 di Energia, Ambiente e Innovazione

6 ottobre 2014

EAI 2014 4

È disponibile in rete il numero 4/2014 della rivista dell’ENEA Energia, Ambiente e Innovazione.

Nell’editoriale viene tracciato un bilancio dell’ultimo anno della rivista nel corso del quale sono state avviate molte iniziative: a ogni articolo è stato attribuito un Codice DOI (Digital Object Identifier), inserendo la rivista in uno dei circuiti internazionali in cui sono presenti molte testate tecnico-scientifiche; i fascicoli sono stati resi disponibili oltre che in formato pdf anche in formato epub, utilizzato per visualizzare i libri digitali sia su computer che su e-reader; è stato avviato un processo di peer review più rigoroso; sono stati pubblicati due fascicoli monotematici, introducendo un nuovo format che verrà riproposto in futuro.

Due ulteriori novità sono introdotte proprio in questo fascicolo: una nuova rubrica, “Patent portfolio”, in cui vengono presentati i brevetti ENEA, cercando di metterne in evidenza la portata innovativa e le ricadute sulla produzione industriale o sulla vita quotidiana; il primo di una serie di articoli il cui obiettivo è avvicinare il lettore al mondo scientifico, pubblicato nella rubrica Spazio aperto con l’etichetta Curiosità scientifiche. Nell’articolo viene presentato lo straordinario meccanismo della visione umana e analizzata la differenza tra visione e percezione, spesso confuse nel quotidiano.

Il fascicolo presenta anche altri interessantissimi articoli, a partire da quello posto “in primo piano” che fa la storia delle esposizioni universali e internazionali, con particolare riferimento a quelle che si sono svolte in Italia, e alle importanti ricadute che esse hanno avuto, anche a livello urbanistico, sulle città che le hanno ospitate.

Nella rubrica Spazio aperto sono ospitati altri quattro articoli: il primo riguarda l’agricoltura familiare, ritenuta in grado di contribuire a ridurre la fame e la povertà, proteggere l’ambiente, gestire le risorse naturali e l’agro-biodiversità; il secondo illustra l’utilizzo di una pompa di calore per pastorizzare e conservare miscele per il gelato; seguono uno studio in cui si propone un indice che misura la penetrazione delle politiche di efficienza energetica nelle regioni italiane e un altro in cui è valutato il potenziale energetico teorico da biomassa in un territorio comunale al fine di offrire una prima ipotesi di pianificazione energetica.

Nella rubrica Research & development, infine, è pubblicato un articolo che analizza lo sviluppo attuale e futuro delle fonti energetiche rinnovabili in Italia e le conseguenze nella generazione elettrica da fonti convenzionali, che dovrà essere più flessibile, e nella struttura e gestione della rete, a livello di trasmissione e di distribuzione, con una crescente importanza dell’accumulo di energia.

 

Indice del fascicolo


archiviato sotto:

IN QUESTA SEZIONE