Un esempio di cooperazione internazionale: la NATO

La NATO (Organizzazione del Trattato Nord Atlantico) è una cooperazione internazionale di enorme rilevanza strategica sia per la numerosità dei Paesi coinvolti che per i molteplici obiettivi di rilevanza politica, economica, sociale e ambientale su cui converge

Raffaella Uccelli, ENEA

DOI 10.12910/EAI2018-47

 

un-esempio-di-cooperazione.jpg
(download pdf)
La NATO od OTAN (North Atlantic Treaty Organization/Organisation du Traité de l’Atlantique Nord) è stata istituita nel 1949 a Washington con la firma del Patto Atlantico. È nata come organizzazione finalizzata alla consultazione e alla cooperazione nel settore della difesa e della sicurezza del mondo occidentale, ma ha successivamente ampliato i propri obiettivi sulla base delle priorità dettate dal susseguirsi degli eventi storici e politici.

Ai 12 Paesi fondatori (Belgio, Canada, Danimarca, Francia, Islanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito e Stati Uniti), con sette diversi allargamenti avvenuti fra il 1952 e il 2017, se ne sono affiancati altri 17 (Grecia, Turchia, Germania, Spagna, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria, Bulgaria, Estonia, Lettonia, Lituania, Romania, Slovacchia, Slovenia, Albania, Croazia e Montenegro), arrivando agli attuali 29 Paesi membri. …

Con la caduta del muro di Berlino del 1989, che simboleggiò la fine del socialismo e soprattutto del regime sovietico, la NATO perse progressivamente la caratteristica di alleanza difensiva nei confronti dell’URSS per orientarsi sempre di più verso la collaborazione militare e non solo tra i Paesi membri. …

Una importante attività NATO, non sempre nota, riguarda la promozione della ricerca scientifica su diverse tematiche che interessano direttamente o indirettamente l’Alleanza o i singoli Paesi e nel cui ambito viene incentivata, supportata e finanziata la cooperazione fra Paesi NATO e Paesi Partner. …