Unità Tecnica Tecnologie Saluggia

Infrastrutture sperimentali

Unità Tecnica Tecnologie Saluggia

Tipo di pubblicazione: VOLUME


A cura di: Unità Tecnica Tecnologie Saluggia - ENEA


Editore: ENEA


pp. 12, 2014



Prezzo: gratuito



 

L’Unità Tecnica Tecnologie Saluggia svolge attività di ricerca e sviluppo su tematiche energetiche, ambientali e sulle relative tecnologie. Questi ambiti di intervento coniugano le competenze scientifiche interdisciplinari dei ricercatori e le caratteristiche delle infrastrutture di ricerca sperimentale e gli impianti di cui l’Unità dispone, descritti in questo dossier.

Nel settore della produzione di energia, l’Unità svolge attività di studio sullo sviluppo di sistemi energetici, con particolare riferimento ai sistemi a combustione alimentati a biomassa, all’analisi delle filiere legno-energia, ma anche alla pianificazione energetica. Le attività sperimentali sono finalizzate ad analizzare la sostenibilità energetica, economica ed ambientale di processi e impianti di combustione alimentati a biomassa, mediante la caratterizzazione del combustibile solido e la determinazione del rendimento energetico e delle emissioni. L’Unità effettua, inoltre, studi, analisi e modellazione di sistemi e componenti energetici, e svolge attività di supporto alla redazione di bilanci e scenari energetici e attività di pianificazione energetica, con particolare riferimento all’analisi delle filiere legno-energia. I ricercatori dell’Unità partecipano a tavoli tecnici di settore e gruppi di lavoro, per il supporto nella gestione delle politiche energetiche e nella stesura di normative tecniche.

Nel settore dell’ecologia ambientale, l’Unità svolge attività di studio su tematiche attinenti l’analisi, la pianificazione e la gestione sostenibile del territorio e delle risorse naturali, con particolare riferimento alla conservazione della biodiversità, alla protezione degli ecosistemi e alla tutela delle acque negli ambiti fluviali e nelle zone umide. Gli studi eseguiti in campo ed in laboratorio hanno come oggetto la valutazione degli effetti delle attività antropiche sullo stato degli ecosistemi e delle risorse naturali, tra cui quelli derivanti dall’utilizzo idroelettrico dei corsi d’acqua. L’Unità fornisce supporto tecnico-scientifico al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e all’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, in merito ai processi di attuazione di normative nazionali ed europee, concernenti la tutela degli ecosistemi e la gestione del territorio. Collabora con il sistema delle Agenzie Ambientali, Regioni, Enti locali ed Enti di gestione di aree protette, per il trasferimento di conoscenza su criteri, strategie e metodologie innovative per la valutazione ambientale, nonché con Università ed Enti di ricerca nella realizzazione di studi prototipali.



NON DISPONIBILE IN VERSIONE CARTACEA

SCARICABILE IN RETE

IN QUESTA SEZIONE