Il ruolo dei dati Copernicus Sentinel nei processi di conoscenza e gestione del territorio: stato dell’arte del trasferimento tecnologico al comparto operativo

12° Workshop Tematico di Telerilevamento

Tipo di pubblicazione: VOLUME


Autori: Elena Candigliota e Francesco Immordino


Editore: ENEA


pp. 72, 2019


ISBN: 978-88-8286-377-7


 

Copernicus è il programma di monitoraggio globale per l'ambiente e la sicurezza, precedentemente noto come GMES. Questa iniziativa è guidata dalla Commissione Europea in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA). La Commissione, che agisce a nome dell’Unione Europea, è responsabile dell’iniziativa generale, della definizione dei requisiti e della gestione dei servizi.

Copernicus fornisce informazioni accurate, real-time e facilmente accessibili per la gestione dell'ambiente, comprendere e mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici e garantire la sicurezza civile. ESA ha sviluppato, in questo ambito, una nuova serie di missioni spaziali SENTINEL per le esigenze operative del programma Copernicus; queste missioni presentano una serie di tecnologie, quali strumenti radar e multispettrali per il monitoraggio di terra, oceano e atmosfera. I dati provenienti da questa Costellazione possono essere un valido supporto nei processi di gestione del territorio e di integrazione negli studi di Ground Survey/Validation provenienti da immagini VHR e UAV.

Il volume, in lingua inglese, raccoglie gli extended abstracts delle relazioni presentate nel 12° Workshop Tematico di Telerilevamento e descrive le applicazioni e servizi EOS (Earth Observation System) in ambito Copernicus.

 


Il ruolo dei dati Copernicus Sentinel (versione integrale, con tutti gli abstracts)

The role of Copernicus Sentinel data (versione con i soli extended abstracts)

IN QUESTA SEZIONE