Il progetto

Il progetto ENEA “Idee per lo sviluppo sostenibile”

L’ENEA ha avviato un progetto per promuovere la raccolta, la diffusione, la discussione e l’attuazione di idee e proposte utili al Paese in materia di “sviluppo sostenibile”.

Il progetto è “aperto” a proposte di enti, società, associazioni di imprese o di consumatori, studiosi, professionisti o semplici cittadini.

Esse devono riguardare i settori di competenza dell’ENEA, ovvero l’energia, l’ambiente e le nuove tecnologie e possono consistere in progetti relativi alla governance, alle politiche o allo sviluppo di particolari tecnologie. Al fine di focalizzare l’interesse sulle iniziative di maggiore rilevanza economica e sociale, la dimensione territoriale delle proposte, ovvero l’ambito nel quale è atteso un impatto economico-sociale, dovrà essere di norma nazionale (o, naturalmente, europeo o internazionale) e in ogni caso almeno regionale.

Il “valore aggiunto” del progetto ENEA rispetto ad altre iniziative similari già operanti è quello di sottoporre le proposte, prima della loro pubblicazione, a una duplice verifica:

  1. una verifica di “fondatezza” , ovvero una analisi che escluda che le proposte siano manifestamente infondate dal punto di vista tecnico, economico o giuridico;
  2. una verifica di “completezza”, ovvero un esame della sussistenza di tutti gli elementi necessari per la valutazione della proposta, ovvero:
    • tale analisi naturalmente non comporterà in alcun modo un giudizio sul merito della proposta, che rimarrà nella responsabilità dei proponenti;
    • costi dell’attuazione, con evidenza di quelli privati e di quelli, diretti e indiretti, a carico del bilancio pubblico;
    • benefici;
    • impatto sociale, ambientale e per i consumatori;
    • eventuali esigenze di interventi legislativi o amministrativi;
    • eventuali esigenze di brevetti o attività sperimentali o collaborazioni/ cooperazioni nazionali ed internazionali riguardanti istituzioni, la ricerca e i settori produttivi.

     

    Tale analisi naturalmente non comporterà in alcun modo un giudizio sul merito della proposta, che rimarrà nella responsabilità dei proponenti:

    Per la valutazione delle proposte l’ENEA ha istituito un Gruppo di esperti di elevata e comprovata esperienza, presieduto dall’ing. Alessandro Ortis, che ne verificheranno la fondatezza e la completezza e potranno interloquire con i proponenti per richiedere chiarimenti o integrazioni; per proposte di particolare complessità tecnologica gli esperti potranno chiedere la consulenza delle unità specialistiche dell’ENEA.

    Tutte le proposte ritenute d’interesse sono pubblicate in una apposita sezione del sito web ENEA.

    Una selezione delle proposte potrà inoltre:

    • essere oggetto di iniziative dell’ENEA di approfondimento seminariale ovvero di segnalazione alle amministrazioni interessate;
    • essere pubblicata sulla Rivista bimestrale dell’ENEA “Energia, Ambiente e Innovazione”, nonché promossa attraverso organi di stampa e altre riviste di settore.

    IN QUESTA SEZIONE