Caratterizzazione del distretto

L’ENEA è in grado di determinare, a livello di filiera territoriale o di area industriale, i consumi energetici globali, gli indicatori prestazionali medi e di benchmark con conseguente posizionamento competitivo delle imprese oggetto di assessment, nonché i possibili interventi realizzabili per incrementare l’efficienza energetica e individuare possibili fonti di finanziamento.

Elementi tecnici

A) Possibile roadmap:

  • reperimento ex-ante di dati produttivi, economici, occupazionali, ecc. riguardanti il distretto
  • condivisione col committente di un campione significativo da sottoporre ad analisi diretta
  • predisposizione - sulla scorta delle risultanze provenienti dalle fasi precedenti - di un questionario da sottoporre alle altre aziende del settore
  • ulteriori indagini
  • elaborazione dei dati provenienti dalle analisi dirette, dai questionari e dalle indagini
  • redazione e consegna del report finale
  • presentazione delle conclusioni in un evento di ampio respiro.

 

B) L’analisi diretta è un’attività standardizzata, costituita da:

  • intervista col management aziendale sulle modalità di utilizzazione dell’energia
  • raccolta dei dati necessari allo svolgimento dell’analisi (consumi delle diverse fonti energetiche, bollette di fornitura, layout produttivi, materie prime, numero addetti ecc.)
  • sopralluogo presso gli impianti per visionare il ciclo produttivo, i macchinari maggiormente interessanti l’assorbimento energetico, e per l’individuazione degli aspetti critici negli usi energetici.

 

C) Le ulteriori indagini possono consistere in:

  • indagine presso le ditte produttrici di macchinari tipicamente utilizzati nel distretto, per verificare le possibilità di aumento dell’efficienza energetica ‘a monte’ del processo produttivo
  • indagine presso le principali ditte locali di manutenzione industriale, per verificare l’opportunità di introdurre criteri di efficienza energetica nei processi manutentivi.

 

D) Argomenti del report finale:

  • caratterizzazione produttiva del distretto
  • consumi energetici e modalità di utilizzazione dell’energia
  • individuazione e valutazione di adeguati indicatori energetici
  • individuazione e valutazione di benchmarks
  • criticità ed opportunità energetiche individuate, sia a livello di singole aziende che a livello di distretto (es. cogenerazione e/o teleriscaldamento)
  • possibili soluzioni di risparmio energetico da implementarsi
  • possibilità di ricorso a fonti energetiche rinnovabili
  • potenziale di incremento dell’efficienza energetica di distretto
  • principali strumenti di incentivazione adottabili
  • possibilità di introduzione di EMSs (Energy Management Systems).

 

Risultati di rilievo

Nel 2009 l’ENEA ha condotto un assessment energetico nel distretto della calza di Castel Goffredo.

 

Unità di riferimento

Unità Tecnica Efficienza Energetica – Centro Ricerche Casaccia

Referente

Domenico Santino: domenico.santino@enea.it

Tipologia di servizio

Diagnosi Energetica e Tecnologica