Edifici intelligenti

Le attività sono focalizzate sull’applicazione di nuove tecnologie per edifici con diverse destinazioni d’uso (residenziale, terziario e industriale), singoli o aggregati in cui si faccia uso di soluzioni innovative che da un lato riducano il fabbisogno energetico e dall’altro incrementino le prestazioni dell’impianto termico. Ciò è ottenibile mediate soluzioni innovative che integrino più sistemi di generazione (a fonte rinnovabile e non), siano gestiti da sistemi di supervisione e controllo che facciano largamente uso di ICT e adottino logiche in grado di soddisfare vari obiettivi (economici, prestazionali, ambientali, confort, etc.) e di reagire alle esigenze mutevoli degli utenti finali (Building Energy Management Systems).

Particolare importanza è riservata all’aspetto del monitoraggio dei consumi energetici per il settore residenziale poiché in grado di rendere l’utente più consapevole sull’uso razionale dell’energia. A tal fine è prevista un’attività di raccolta ed elaborazione di dati che consentirà da un lato di incrementare la conoscenza delle abitudini di consumo delle famiglie e dall’altro di fornire indicazioni dettagliate sulle azioni di sostentamento per la diffusione delle tecnologie più promettenti.

Le attività si articolano nelle seguenti linee:

  • Soluzioni innovative  per l’efficientamento degli edifici (architetture impiantistiche per la climatizzazione; sistemi di metering e controllo per l’efficienza energetica degli edifici residenziali; prototipi di OLED, impieganti anche nuovi materiali elettroluminescenti bio-ispirati per l’utilizzo in “finestre intelligenti”)
  • Reti termiche distribuite (ottimizzazione delle prestazioni di reti energetiche distribuite su scala distrettuale o territoriale)
  • Tecnologie “green” per gli edifici (impiego di coltri vegetali per la riduzione del fabbisogno energetico; climatizzazione con sistemi alimentati da fonte rinnovabile per sistemi serra)
  • Gestione di edifici in contesto Smart District e scenari di Demand-Response (ottimizzazione di scenari di demand response; sistema di controllo energy-on-demand applicato ad edifici reali;  valutazione delle prestazioni di sistemi dinamici di facciata in reali condizioni di utilizzo)
  • Analisi  e benchmark di consumi energetici degli edifici nei settori residenziale, terziario e pubblico (sviluppo di metodologie e strumenti per la raccolta di dati e la definizione di modelli di riferimento dei consumi energetici nel settore residenziale, terziario e pubblico)

 

Le attività del progetto sono coerenti con le indicazioni previste dal SET-PLAN per il settore edifici, relativamente allo sviluppo di soluzioni per la riqualificazione che seguano un approccio olistico e cost-effective e mirino ad una progettazione ottimale che massimizzi il risparmio energetico e riduca la differenza tra la prestazione energetica prevista e quella poi effettivamente osservata.

 

Tecnologie per costruire gli edifici del futuro (Progetto D.1)

Responsabile Scientifico di Progetto:  Giovanni  Puglisi
giovanni.puglisi@enea.it

 

Attività PAR 2016
Attività PAR 2015

 


Attività 2012-2014

Nel precedente triennio questi temi sono stati affrontati nell’ambito dei progetti: