Smart city & smart community

L’obiettivo del progetto consiste nello sviluppo di un modello di “distretto urbano intelligente” che coniughi aspetti tecnologici e aspetti sociali, finalizzati al miglioramento dei servizi erogabili ai cittadini in quanto più efficienti dal punto di vista energetico e funzionale.

Nel distretto è prevista l’implementazione di tecnologie e metodologie per l’integrazione tra vettori energetici e le loro infrastrutture, la cui gestione combinata renderà il sistema più efficiente, affidabile e meno energivoro. Le tecnologie sviluppate nelle varie linee del progetto saranno integrate tra loro, testate in un contesto sperimentale ed infine installate e qualificate su un contesto reale.

Nel triennio le attività di ricerca sono focalizzate sulle seguenti linee:

  • Piattaforma ICT per la gestione di Smart Districts
    Definizione delle specifiche della piattaforma e delle corrispondenti linee guida; implementazione e test del prototipo di Smart District
  • Sistemi e servizi smart per edifici
    Sviluppo di servizi aggregati verso gli utenti del distretto per la gestione ottimizzata di abitazioni, edifici e complessi edilizi (definizione e implementazione di un sistema di assisted living in Smart Home; sviluppo di un prototipo di gestione di un mini-distretto smart)
  • Controllo e valutazione infrastrutture pubbliche energivore
    Ottimizzazione e integrazione in ottica smart di tutte le infrastrutture pubbliche del distretto che hanno un impatto diretto o indiretto sul consumo di energia (realizzazione di una piattaforma ICT multiservizi e del prototipo Smart Village; controllo e valutazione dei consumi e delle prestazioni degli impianti di illuminazione pubblica smart; sistema di smart service integrato nell'ambiente urbano)
  • Piattaforma per la sicurezza delle infrastrutture critiche del distretto
    Definizione e realizzazione di un Sistema di Supporto alle Decisioni (DSS), basato su una Infrastruttura di Dati Territoriali (SDI), specificatamente concepito come piattaforma per la sicurezza delle Infrastrutture critiche (rete elettrica, rete ICT, tresporti, reti idriche, etc.) del distretto; realizzazione di un dimostratore basato sulla tecnologia dei droni multi elica, volto al monitoraggio energetico degli edifici energivori e a quello ambientale
  • Smart Community per la co-governance del distretto
    Definizione di un modello innovativo nell’economia del distretto ispirato ai principi della economia circolare (infrastruttura per lo sviluppo Smart Community del distretto; sistema di gestione sostenibile dell’ambiente urbano basato su un modello smart per la gestione dei rifiuti e delle acque)

 

Infine una linea di attività riguarda la partecipazione alle iniziative europee sulle Smart Cities (Joint Programme EERA sulle Smart Cities, Joint Programming Initiative Urban Europe, European Innovation Partnership on Smart Cities and Communities)

 

Sviluppo di un modello integrato di smart district urbano (Progetto D.7 PAR 2015; Progetto D.6  PAR 2016-2017)

Responsabile Scientifico di Progetto: Claudia Meloni
claudia.meloni@enea.it

 

Attività PAR 2016
Attività PAR 2015

 


Attività 2012-2014

Nel precedente triennio la “Gestione ottimale di reti di edifici in ottica smart district” costituiva una linea del progetto: