Display

Comunicati e News

Notte dei ricercatori: ENEA, esperti a confronto su scienza, tecnologie e fake news sul Covid

COVID-19 tra dati scientifici, innovazioni tecnologiche e fake news. Il ruolo centrale dell’informazione”: questo il titolo dell’evento conclusivo delle manifestazioni per la Notte europea dei ricercatori organizzate dal Centro di ricerche ENEA di Brindisi nell’ambito del programma ERN-APULIA 2020. Fra i partecipanti, Andrea Crisanti, direttore Laboratorio Microbiologia dell'Università di Padova, Massimo Galli, direttore Clinica Malattie infettive Ospedale Sacco di Milano, Luigi Lopalco, docente di Igiene all’Università di Pisa e Assessore alla Sanità della Regione Puglia, Enrico Bucci, docente di Biologia, College of Science and Technology, Temple University (Pennsylvania), e Carmela Marino, responsabile della divisione ENEA di Tecnologie e metodologie per la salvaguardia della salute. La tavola rotonda – moderata dalla giornalista scientifica dell’ANSA Enrica Battifoglia – si svolgerà dalle 20 alle 22.30 e verrà trasmessa in diretta sul sito dell’ANSA e sulla pagina Facebook dell’ENEA.

Notte dei ricercatori: ENEA, esperti a confronto su scienza, tecnologie e fake news sul Covid - Leggi il resto

Energia: fusione, i primi supercavi made in Italy arrivano a ITER

Sono stati consegnati al sito di Cadarache, in Francia, i primi 420 metri di innovativi conduttori da posizionare al ‘cuore’ dell’impianto di ITER, il progetto internazionale per realizzare un reattore in grado di produrre 500 MW di potenza da fusione nucleare ed ottenere energia sicura, pulita ed illimitata. Saranno posizionati nella camera da vuoto, in grado di resistere a campi magnetici e carichi neutronici molto elevati e a temperature del plasma di oltre 100 milioni di gradi. Lunghi 105 metri ciascuno, sono stati interamente progettati e realizzati in Italia nell’ambito di ICAS, un consorzio che comprende ENEA e due aziende di punta del settore, Tratos Cavi e Criotec.

Energia: fusione, i primi supercavi made in Italy arrivano a ITER - Leggi il resto

Progetto NET - ScienzaInsieme, parte oggi il countdown per la Notte europea dei ricercatori, quest’anno un’edizione tutta in streaming

Oltre 100 appuntamenti dal 23 al 28 novembre per lanciare la Notte europea dei ricercatori 2020 una settimana di iniziative per ri-scoprire la scienza grazie al Progetto NET, coi contributi di volti noti come Alessandro Gassmann, Mario Tozzi, Luca Mercalli, Gabriella Greison e Lorenzo Baglioni. Tante le attività: eventi e webinar dedicati al mondo della scuola, virtual tour nelle sedi degli enti e delle università, incontri con i ricercatori, laboratori e documentari.

Progetto NET - ScienzaInsieme, parte oggi il countdown per la Notte europea dei ricercatori, quest’anno un’edizione tutta in streaming - Leggi il resto

Entra formalmente in carica il nuovo CdA ENEA

Con la registrazione della Corte dei Conti, entra formalmente in carica il nuovo Consiglio di Amministrazione dell’ENEA, composto dal presidente, professor Federico Testa (in rappresentanza del Ministero dello Sviluppo Economico) e dai consiglieri Tullio Berlenghi (in rappresentanza del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare) e Giovanni Giuliano (eletto dai ricercatori e tecnologi ENEA).

Entra formalmente in carica il nuovo CdA ENEA - Leggi il resto

COVID-19: su Frontiers in Pharmacology studio ENEA con le Università di Urbino e Singapore

Uno studio ENEA, realizzato in collaborazione con le Università di Urbino e Singapore, ha permesso di individuare in alcuni farmaci già in uso nella pratica clinica proprietà che contrastano i meccanismi cellulari e molecolari dell’infezione da virus SARS-CoV-2 e la progressione della malattia COVID-19. La ricerca realizzata con il Big Data approach, ovvero utilizzando piattaforme computazionali che raccolgono una grande mole di informazioni, è stata pubblicata sulla piattaforma “Research Square” e a breve apparirà anche sulla rivista internazionale peer-reviewed “Frontiers in Pharmacology”

COVID-19: su Frontiers in Pharmacology studio ENEA con le Università di Urbino e Singapore - Leggi il resto

Energia: ENEA, la ripresa economica nel III trimestre spinge su consumi (+18%) ed emissioni (+20%)

Forte rimbalzo dei consumi di energia (+18%) e delle emissioni di CO2 (+20%) nel III trimestre 2020 rispetto ai minimi raggiunti nel trimestre precedente, come conseguenza della ripresa del ciclo economico. Lo evidenzia l’ultimo numero dell’Analisi trimestrale del sistema energetico nazionale dell’ENEA che rimarca un netto miglioramento (+42% nei primi 9 mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo 2019) dell’indice ISPRED che monitora sicurezza, prezzi ed emissioni, grazie all’avvicinamento dei prezzi dell’energia elettrica italiani a quelli europei e al forte calo delle emissioni (-14%).

Energia: ENEA, la ripresa economica nel III trimestre spinge su consumi (+18%) ed emissioni (+20%) - Leggi il resto

Innovazione: al via nuovo bando per “avvicinare” all’industria i brevetti ENEA

Al via il nuovo bando del programma ENEA “Proof of Concept” (PoC), che potrà contare su un finanziamento complessivo di 300 mila euro, di cui 210 mila dal Ministero dello Sviluppo Economico e 90 mila euro dal fondo d’investimento Progress Tech Transfer che vede MITO Technology srl nel ruolo di advisor unico.

Innovazione: al via nuovo bando per “avvicinare” all’industria i brevetti ENEA - Leggi il resto

Imprese: come adottare nuovi modelli “circolari” nei sistemi produttivi

Aumentare la consapevolezza attraverso percorsi formativi rivolti a investitori e imprese per ridefinire i sistemi produttivi in un’ottica di economia circolare. È questo l’obiettivo principale del progetto europeo Circular Learning Hub (CL-Hub), finanziato da EIT Climate-KIC nell’ambito del programma Education e coordinato dall’Università Politecnica delle Marche (UNVPM), con il coinvolgimento di ENEA e AESS in Italia, Cleantech in Bulgaria e Athena Research Center in Grecia.

Imprese: come adottare nuovi modelli “circolari” nei sistemi produttivi - Leggi il resto

Energia: ENEA brevetta nuovi rivestimenti per migliorare l’efficienza degli impianti solari

Rendere più efficienti gli impianti solari termodinamici, grazie a tubi ricevitori con nuovi rivestimenti capaci di limitare al massimo le perdite di calore a temperature molto elevate, mediante l’utilizzo di metalli come rame, alluminio, argento e oro. Questo l’obiettivo del nuovo brevetto ENEA sviluppato dai ricercatori del Centro di Portici (Napoli).

Energia: ENEA brevetta nuovi rivestimenti per migliorare l’efficienza degli impianti solari - Leggi il resto