Display

Comunicati e News 2019

Giornata Mondiale del Suolo: ricerca ENEA-CNR per ridurre rischio contaminazione ambientale da antibiotici

Studiare la presenza di residui di antibiotici nei reflui degli allevamenti e sviluppare strategie per ridurre il rischio di contaminazione nei suoli e nelle acque e la diffusione di batteri multi-resistenti. È questo l’obiettivo del progetto AZeRO Antibiotici, condotto da ENEA e CNR, finanziato dalla Regione Lazio attraverso Lazio Innova e presentato in occasione della Giornata Mondiale del Suolo (World Soil Day).

Giornata Mondiale del Suolo: ricerca ENEA-CNR per ridurre rischio contaminazione ambientale da antibiotici - Leggi il resto

Energia: ENEA in prima linea con IEA per decarbonizzazione sistema energetico

Prima giornata nazionale di confronto tra esperti e ricercatori italiani impegnati nei 21 Technology Collaboration Programme (TCP), i programmi di ricerca dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA) per favorire la decarbonizzazione del sistema energetico. L’evento è stato organizzato da ENEA e Ricerca Sistema Energetico – RSE con l’obiettivo di arrivare a un coordinamento con analoghi programmi a livello europeo, nazionale e regionale e condividere le attività di ricerca e sviluppo sulle tecnologie per la transizione energetica più promettenti.

Energia: ENEA in prima linea con IEA per decarbonizzazione sistema energetico - Leggi il resto

Energia: l'Italia dell'efficienza energetica in un "reality" di dieci puntate

Inizia da un grande condominio del quartiere Flaminio di Roma il viaggio in dieci puntate nel mondo dell’efficienza energetica di “Italia in classe A – La serie”, il primo info-reality sull’efficienza energetica prodotto per la campagna di informazione e formazione “Italia in classe A”, promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzata dall’ENEA.

Energia: l'Italia dell'efficienza energetica in un "reality" di dieci puntate - Leggi il resto

Innovazione: un polo hi-tech da 6 milioni euro nel centro ENEA del Brasimone

Dalla Regione Emilia-Romagna un contributo di 4,5 milioni di euro. Un polo di eccellenza per salute e ambiente, specializzato nello sviluppo di tecnologie avanzate nel campo della medicina nucleare e delle radiazioni ionizzanti per diagnosi e terapie oncologiche, ma anche di droni hi-tech per il monitoraggio della sicurezza di infrastrutture strategiche come ponti e viadotti.

Innovazione: un polo hi-tech da 6 milioni euro nel centro ENEA del Brasimone - Leggi il resto

Ambiente: nasce il primo osservatorio sottomarino in profondità della Liguria

Un laboratorio sottomarino nel Mar Ligure Orientale, a 600 metri di profondità e 6,5 miglia nautiche (12 km circa) al largo delle Cinque Terre, per studiare gli effetti dei cambiamenti climatici, mitigare i rischi naturali e proteggere gli ecosistemi marini dall’acidificazione delle acque e dalla pesca a strascico. Si tratta del primo laboratorio di profondità realizzato in Liguria grazie al progetto “Levante Canyon Mooring”, finanziato dalla Regione Liguria e messo in mare dal Distretto Ligure delle Tecnologie Marine con il supporto della Nave Oceanografica Dallaporta e la collaborazione di ENEA, CNR, INGV e Istituto Idrografico della Marina Militare (IIM)

Ambiente: nasce il primo osservatorio sottomarino in profondità della Liguria - Leggi il resto

Innovazione: dai laboratori vestiti ipertecnologici per la smart city del futuro

Capi di abbigliamento dotati di sistemi elettronici, ottici e sensoristici, in grado di connettere chi li indossa all’ambiente esterno e garantire una maggiore sicurezza negli ambienti di lavoro e sulle strade. È l’obiettivo del progetto WE LIGHT (WEarable LIGHTing for smart apparels) finanziato dalla Regione Emilia-Romagna che vede tra i partner ENEA, Università di Modena e Reggio Emilia, CNR, INFN e il Laboratorio di Ricerca Industriale MIST E-R.

Innovazione: dai laboratori vestiti ipertecnologici per la smart city del futuro - Leggi il resto

Edilizia: nuovi prodotti ecosostenibili con vecchi pneumatici e cavi elettrici

Nuovi prodotti ecosostenibili per l’edilizia, come piastrelle, intonaci e malte, ricavati da pneumatici fuori utilizzo (PFU in gergo) e cavi elettrici dismessi, saranno realizzati nell’ambito di due progetti del valore complessivo di oltre 1,1 milioni di euro che vedono ENEA collaborare con l’Università della Calabria e due aziende calabresi

Edilizia: nuovi prodotti ecosostenibili con vecchi pneumatici e cavi elettrici - Leggi il resto