Display

Comunicati e News

Ecomondo/Key Energy: da ENEA riuso acque reflue in agricoltura e una hydrogen valley

Una piattaforma per il riuso in agricoltura delle acque reflue depurate e un incubatore tecnologico per lo sviluppo di una filiera nazionale dell’idrogeno. Sono queste le principali novità che ENEA presenta alla Fiera internazionale di Ecomondo/Key Energy, in programma a Rimini dal 26 al 29 ottobre, insieme alle ultime soluzioni nel campo della ricerca ambientale (recupero di materie critiche da smartphone, TV e computer, piattaforma di simbiosi industriale, agricoltura sostenibile e blue economy) ed energetica (agrivoltaico, batterie per la mobilità sostenibile e comunità energetiche).

Ecomondo/Key Energy: da ENEA riuso acque reflue in agricoltura e una hydrogen valley - Leggi il resto

Beni culturali: da ENEA e Cnr una tecnologia del “suono” per rilevare danni da umidità

Valutare preventivamente i danni causati da infiltrazioni d’acqua su opere d’arte e siti archeologici attraverso il “suono”. È questo il compito di un innovativo dispositivo diagnostico a cui stanno lavorando ENEA (coordinatore) e Cnr nell’ambito del progetto ReMEDIA , finanziato anche dalla Regione Lazio per trasformare il prototipo in prodotto commerciale grazie alla collaborazione di aziende regionali del settore dei beni culturali.

Beni culturali: da ENEA e Cnr una tecnologia del “suono” per rilevare danni da umidità - Leggi il resto

Antartide: inizia la 37a spedizione della ricerca italiana in modalità Covid free

Il primo contingente italiano è atterrato in Antartide dando avvio alla 37a spedizione di ricerca del nostro Paese, che quest’anno riprende a pieno ritmo le attività scientifiche e logistiche, dopo le pesanti limitazioni alla precedente missione imposte dall’emergenza sanitaria. La Campagna estiva 2021-22 durerà 4 mesi e vedrà sul campo la partecipazione di 220 tra tecnici e ricercatori, impegnati in oltre 50 progetti di ricerca presso le stazioni “Mario Zucchelli” e “Concordia”, sulla nave italiana per la ricerca oceanografica “Laura Bassi” e presso alcune basi straniere. Finanziate dal Ministero dell’Università e Ricerca (MUR) nell’ambito del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA), le missioni italiane sono gestite dall’ENEA per la pianificazione e l’organizzazione logistica e dal Consiglio Nazionale Delle Ricerche (Cnr) per la programmazione e il coordinamento scientifico.

Antartide: inizia la 37a spedizione della ricerca italiana in modalità Covid free - Leggi il resto

Clima: ENEA nel progetto Ue per prima mappatura coste a rischio inondazione

Creare il primo servizio climatico europeo per mappare le aree costiere a rischio inondazione in modo da pianificare l’uso del territorio e mettere in sicurezza le infrastrutture critiche presenti. È questo l’obiettivo del progetto Ue CoCLiCO (Coastal CLimate COre Services), finanziato dal programma Horizon 2020 con circa 6 milioni di euro, che vede la partecipazione di 18 partner , tra cui ENEA, unico ente di ricerca italiano presente, che avrà il compito di fornire le mappe di inondazione da risalita del livello del mare per tutta l’area del Mediterraneo e del Mar Nero.

Clima: ENEA nel progetto Ue per prima mappatura coste a rischio inondazione - Leggi il resto

Innovazione: ENEA in campo per il super acceleratore da 500 milioni di euro

Sviluppare in Italia un super acceleratore di particelle subatomiche al plasma, in grado di ottenere energie superiori rispetto a quelle raggiunte dagli attuali acceleratori con costi e dimensioni ridotte, per applicazioni industriali, farmaceutiche e biomediche. È l’obiettivo del progetto EuPRAXIA (EUropean Plasma Research Accelerator with eXcellence In Applications), che prevede un investimento di circa 500 milioni del Forum Strategico Europeo per le Infrastrutture di Ricerca ESFRI di cui 108 dal Ministero dell’Università e Ricerca. Oltre all’ENEA partecipano all’iniziativa l’INFN (capofila), il Cnr, le università di Roma Sapienza e Tor Vergata ed Elettra Sincrotrone Trieste.

Innovazione: ENEA in campo per il super acceleratore da 500 milioni di euro - Leggi il resto

Energia: è dell’ENEA la prima italiana alla guida della più importante conferenza mondiale sul fotovoltaico

Alessandra Scognamiglio, ricercatrice presso il Centro Ricerche ENEA di Portici, è stata nominata alla guida della più importante conferenza internazionale sul fotovoltaico (World Conference on Photovoltaic Energy Conversion - WCPEC) che si terrà dal 26 al 30 settembre del prossimo anno a Milano. Nominata General Chair a seguito di un processo di selezione , è la prima italiana al vertice del massimo evento di settore fotovoltaico, che riunisce le tre principali manifestazioni in questo campo, l’European Photovoltaic Solar Energy Conference (EUPVSEC), il Photovoltaic Specialist Conference (IEEE PVSC) e l’International PV Science and Engineering Conference (PVSEC).

Energia: è dell’ENEA la prima italiana alla guida della più importante conferenza mondiale sul fotovoltaico - Leggi il resto

Energia: riscaldamenti, 10 consigli per risparmiare e tutelare l'ambiente

In occasione dell’accensione dei riscaldamenti il 15 ottobre in oltre la metà degli 8 mila comuni italiani (zona climatica E), tra cui grandi città come Milano, Torino, Bologna, Venezia, ENEA propone 10 regole pratiche per scaldare al meglio le proprie abitazioni, salvaguardare l’ambiente e risparmiare in bolletta, soprattutto in questo periodo di aumenti consistenti dei prezzi dell’energia.

Energia: riscaldamenti, 10 consigli per risparmiare e tutelare l'ambiente - Leggi il resto

Arte: ENEA con serra idroponica e micro-orto satellitare alla mostra “La Scienza di Roma”

Supportare la vita dell’uomo nello Spazio con tecnologie di frontiera come una serra idroponica e un micro-orto satellitare: è il tema con cui ENEA partecipa alla mostra “La Scienza di Roma. Passato, presente, futuro di una città”, in programma dal 12 ottobre 2021 al 27 febbraio 2022 presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma.

Arte: ENEA con serra idroponica e micro-orto satellitare alla mostra “La Scienza di Roma” - Leggi il resto

Energia: ENEA con Terna per rafforzare la sicurezza e la resilienza della rete elettrica

Accrescere la resilienza e la capacità di gestione in sicurezza della rete elettrica nazionale attraverso tecnologie e sistemi innovativi di intelligenza artificiale, sensori, IoT e modelli previsionali ad alta risoluzione. Sono gli obiettivi di due progetti che ENEA svilupperà per conto di Terna per rafforzare l’efficacia delle azioni di prevenzione e di “recovery” post emergenza, la valutazione dell’impatto e dei rischi da eventi metereologici e geologici estremi ed altre tipologie di guasti, ad esempio da accumulo di sale marino sulle reti.

Energia: ENEA con Terna per rafforzare la sicurezza e la resilienza della rete elettrica - Leggi il resto