Display

News

07/11/2014

Spazio: lanciato in orbita il primo micro-orto made in Italy

Si chiama GREENCube ed è il primo esperimento di orto spaziale lanciato in orbita con il volo inaugurale del nuovo vettore VEGA-C dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) dalla base di Kourou (Guyana francese), insieme al satellite scientifico “LARES2” e ad altri cinque nano-satelliti. Il micro-orto che misura 30 x 10 x 10 centimetri è stato progettato da un team scientifico tutto italiano composto da ENEA, Università Federico II di Napoli e Sapienza Università di Roma, nel ruolo di coordinatore e titolare di un accordo con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

Spazio: lanciato in orbita il primo micro-orto made in Italy - Leggi il resto

Ambiente: da ENEA nuova applicazione per depurare l’acqua dai PFAS

Un team di ricercatori del Centro ENEA di Bologna sta lavorando a una nuova applicazione della tecnologia basata su un fascio di elettroni di energia controllata, per rimuovere i PFAS dalle acque per uso civile. L’azione chimico-fisica del fascio di elettroni permetterebbe di degradare questi inquinanti, altamente persistenti nell’ambiente, in sostanze più facili da rimuovere e di trattare, allo stesso tempo, grandi volumi di acqua in tempi molto brevi.

Ambiente: da ENEA nuova applicazione per depurare l’acqua dai PFAS - Leggi il resto

Agricoltura: ENEA nel progetto TRAS.IRRI.MA per irrigazione smart in Basilicata

Sistemi smart di irrigazione capaci di ‘dialogare’ con l’agricoltore, sensori hi-tech per il controllo da remoto dell’umidità del terreno e un protocollo di gestione idrica. Sono queste alcune delle novità introdotte dal progetto TRAS.IRRI.MA per un’agricoltura 4.0 in Basilicata, finanziato dalla Regione con 260mila, e condotto da Asso Fruit Italia (coordinatore) in collaborazione con 11 partner, tra cui ENEA, Cnr (Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale), CREA e Università degli Studi della Basilicata.

Agricoltura: ENEA nel progetto TRAS.IRRI.MA per irrigazione smart in Basilicata - Leggi il resto

Acqua: siccità, con innovazione tecnologica, risparmi idrici e minori costi per l’agricoltura

Utilizzare le acque reflue depurate per irrigare e fertilizzare i campi, soddisfacendo fino al 70% del fabbisogno idrico irriguo della Regione Emilia-Romagna, riducendo di circa il 30% anche i costi per i concimi. È il risultato delle sperimentazioni condotte dal progetto VALUE CE IN, coordinato da ENEA, al quale partecipano tra gli altri il gruppo Hera e l’Università di Bologna. Nell’ambito del progetto è stato messo a punto un sistema innovativo prototipale per il riuso delle acque depurate destinate all’irrigazione di peschi e pomodori, sperimentato con successo presso il depuratore Hera di Cesena.

Acqua: siccità, con innovazione tecnologica, risparmi idrici e minori costi per l’agricoltura - Leggi il resto

Efficienza energetica: ENEA coordina progetto sulle questioni finanziarie nel settore edile

Facilitare il dialogo tra i diversi attori sulle questioni finanziarie relative all’efficienza energetica nel settore edilizio anche attraverso una tavola rotonda permanente per rimuovere i principali ostacoli all’accesso ai finanziamenti. È l’obiettivo del progetto europeo Greenroad, finanziato da Horizon 2020 e coordinato dall’ENEA, al quale partecipano anche Gse, ABI Lab, Ambiente Italia, Istituto per la Competitività (I-Com) e Sistema Iniziative Locali (Sinloc).

Efficienza energetica: ENEA coordina progetto sulle questioni finanziarie nel settore edile - Leggi il resto

Innovazione: droni di ultima generazione per il ritrovamento di persone disperse

Droni di ultima generazione per il ritrovamento di persone disperse in mezzo alla neve e per il raggiungimento di luoghi poco accessibili nel minor tempo possibile. È quanto ha sperimentato ENEA insieme a Protezione Civile, Sapienza Università di Roma e la società Red-Tech nell’ambito di una serie di esercitazioni nel comprensorio sciistico di Roccaraso (L'Aquila).

Innovazione: droni di ultima generazione per il ritrovamento di persone disperse - Leggi il resto

Ambiente: sistema ENEA di previsione della qualità dell’aria entra nel consorzio Ue Copernicus

Il sistema di monitoraggio europeo della qualità dell’aria ha da oggi un alleato tutto italiano in più: il sistema ENEA di analisi e previsione dell’inquinamento atmosferico, MINNI , entra a far parte del consorzio Copernicus Atmospheric Monitoring Service (CAMS2_40 ), gestito dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF) per conto della Commissione europea.

Ambiente: sistema ENEA di previsione della qualità dell’aria entra nel consorzio Ue Copernicus - Leggi il resto

Formazione: al via Summer School ENEA in efficienza energetica

Sono aperte fino al 5 luglio le candidature alla 10a edizione della Summer School in efficienza energetica (11-22 luglio), che ha l’obiettivo di formare figure professionali in grado di promuovere la realizzazione di interventi di efficientamento nel settore dell’edilizia residenziale e di progettare comunità energetiche. Organizzata da ENEA in collaborazione con ISNOVA nell’ambito della Campagna nazionale “Italia in classe A” promossa dal Ministero della Transizione Ecologica, la Summer school ENEA sarà intitolata da quest’anno alla memoria di Roberto Moneta, già direttore del Dipartimento ENEA di Efficienza energetica, oltre che amministratore delegato del Gse, il quale ha dedicato gran parte della sua vita professionale all’elaborazione e all’implementazione delle politiche nazionali del settore.

Formazione: al via Summer School ENEA in efficienza energetica - Leggi il resto