Display

News

07/11/2014

Ricerca: ENEA, 10 milioni di euro da 47 nuovi progetti UE nel 2020

ENEA ha avviato 47 nuovi progetti europei nel 2020 per un finanziamento complessivo pari a 9,9 milioni di euro. È quanto emerge dal rapporto Contratti ENEA con la Commissione Europea – Dati riassuntivi 2020, che evidenzia un tasso medio di successo complessivo dell’Agenzia nel programma Horizon 2020 pari al 21,4%, di gran lunga maggiore rispetto alla media dei partecipanti italiani (13,2%) e di quella dei Paesi UE (11,9%)

Ricerca: ENEA, 10 milioni di euro da 47 nuovi progetti UE nel 2020 - Leggi il resto

Innovazione: ENEA brevetta tecnica per generare campi elettromagnetici ad alta intensità in tempi ridotti

Generare campi elettromagnetici ad alta intensità, che raggiungono il valore massimo in tempi molto rapidi e agiscono su grandi volumi, per possibili applicazioni nell’ambito dell’accelerazione di particelle e in campo medico, biologico, aerospaziale e della scienza dei materiali. È l’oggetto del nuovo brevetto ENEA realizzato dai ricercatori del Dipartimento Fusione e Tecnologie per la Sicurezza Nucleare che sono riusciti a realizzare una tecnica per caricare velocemente un materiale attraverso la sua interazione con un impulso laser ad alta intensità di energia

Innovazione: ENEA brevetta tecnica per generare campi elettromagnetici ad alta intensità in tempi ridotti - Leggi il resto

In ricordo di Roberto Moneta

È venuto a mancare Roberto Moneta, a lungo nostro collega in ENEA, dove era entrato nel 1985 per poi lavorare 10 anni al Ministero dello Sviluppo Economico. Era rientrato in ENEA nel 2015, diventando direttore del Dipartimento Unità Efficienza Energetica, prima della nomina ad amministratore delegato del Gse nel 2018.

In ricordo di Roberto Moneta - Leggi il resto

Storico risultato per la fusione nucleare a confinamento inerziale

Per la prima volta nella storia, l’energia prodotta per effetto della fusione nucleare a confinamento inerziale è stata pressoché pari all’energia dei laser che, comprimendo e riscaldando il plasma, permettono il raggiungimento della condizione di fusione”. Con queste parole Alessandro Dodaro, direttore del Dipartimento ENEA di Fusione e Tecnologie per la Sicurezza Nucleare, ha commentato l’esperimento realizzato lo scorso 8 agosto in California alla National Ignition Facility (NIF), l’installazione di ricerca presso il Lawrence Livermore National Laboratory, dove si stanno realizzando test nel campo della fusione nucleare a confinamento inerziale.

Storico risultato per la fusione nucleare a confinamento inerziale - Leggi il resto

Clima: Antartide, primi dati dal laboratorio sottomarino del Mare di Ross

Uno speciale laboratorio sottomarino installato dall’ENEA a oltre 25 metri di profondità nelle acque del Mare di Ross, in Antartide, ha permesso di acquisire dati su temperatura, pH, ossigeno, salinità e pressione che consentono di descrivere puntualmente la variazione annuale dei processi fisici, chimici e biologici, sotto il pack della Baia di Terra Nova, confermando che una delle maggiori cause dei cambiamenti è lo scioglimento dei ghiacci marini. I dati sono stati raccolti in modo continuo e in alta risoluzione per un anno fino a novembre 2019 e poi pubblicati all’interno di studi sulla rivista internazionale “MINERALS”.

Clima: Antartide, primi dati dal laboratorio sottomarino del Mare di Ross - Leggi il resto

Energia: idrogeno, online 16 progetti e tecnologie ENEA

ENEA sta partecipando ai progetti europei H2PORTS ed e-SHyIPS con lo scopo di introdurre l’uso dell’idrogeno nella logistica portuale e nel trasporto marittimo di passeggeri. In particolare, nell’ambito del progetto H2PORTS, del valore di 4 milioni di euro, il porto spagnolo di Valencia sarà il primo in Europa a sperimentare mezzi alimentati a idrogeno per ridurre l’impatto ambientale delle sue attività: ENEA contribuirà a sviluppare un trattore a celle a combustibile per la movimentazione dei container, mentre gli altri partner realizzeranno una stazione di servizio e un carrello elevatore semovente a idrogeno

Energia: idrogeno, online 16 progetti e tecnologie ENEA - Leggi il resto

Energia: Regina (Confindustria), 5 leve per fare dell’Italia un hub dell’idrogeno

Una strategia energetica nazionale basata sull’idrogeno come game changer, che superi approcci ideologici basati sui diversi “colori” del vettore, puntando piuttosto sulla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra. È quanto sottolinea Aurelio Regina, delegato per l’Energia e presidente del Gruppo Tecnico Energia di Confindustria, nell’intervista pubblicata nello speciale ENEA Pianeta Idrogeno, online sul sito eai.enea.it.

Energia: Regina (Confindustria), 5 leve per fare dell’Italia un hub dell’idrogeno - Leggi il resto

Innovazione: ENEA nel progetto internazionale per i test di resistenza alle radiazioni

Facilitare l’esecuzione di test di resistenza alle radiazioni su componenti e sistemi elettronici per applicazioni nei settori aerospazio, automotive ed energia all’interno di grandi infrastrutture di ricerca e sperimentazione. È l’obiettivo dell’ENEA nell’ambito del progetto RADNEXT, finanziato con 5 milioni di euro da Horizon 2020 e coordinato dal CERN, che riunisce 38 che riunisce 38 tra università, centri di ricerca, infrastrutture e industrie, tra cui le grandi facility GSI (Germania), GANIL (Francia), STFC (Regno Unito), TRIUMF (Canada), PSI (Svizzera) e il colosso europeo dell’aviazione civile e militare, AIRBUS.

Innovazione: ENEA nel progetto internazionale per i test di resistenza alle radiazioni - Leggi il resto

Energia: PMI, pubblicate le stime sui consumi in 9 Paesi europei

Il Consorzio LEAP4SME, coordinato da ENEA, ha diffuso le stime dei consumi energetici nel settore delle piccole e medie imprese di 9 Paesi europei, dai quali emerge che il peso delle PMI sui consumi interni lordi di energia varia da un minimo del 9% in Portogallo a un massimo del 18% in Grecia e Croazia. Fa eccezione l’Italia che si colloca in un range più ampio - tra il 13 e il 29% - in quanto le stime sono state elaborate in base a due diverse metodologie di calcolo.

Energia: PMI, pubblicate le stime sui consumi in 9 Paesi europei - Leggi il resto

Energia: ENEA lancia prima indagine nazionale sull’energia dal mare

ENEA lancia la prima ricognizione nazionale sulle nuove tecnologie per sfruttare l’energia da correnti di marea e onde marine, nell’ambito di una campagna condotta insieme a Ocean Energy Europe (OEE), European Energy Research Alliance (EERA) e ETIP Ocean. L’indagine si svolge fino al 16 luglio in parallelo con quella degli altri 13 Paesi Ue della task force europea dell’energia dal mare che da quest’anno è guidata dall’Italia, attraverso ENEA. “L’incarico di guidare la task force suggella i tanti anni di lavoro a fianco di università e industria italiane sulle nuove tecnologie e sul calcolo del potenziale energetico del mare”, commenta Gianmaria Sannino, responsabile del Laboratorio ENEA di Modellistica Climatica e Impatti e chair della task force europea.

Energia: ENEA lancia prima indagine nazionale sull’energia dal mare - Leggi il resto

Ambiente: ENEA nella missione artica “High North 21” della Marina Militare

Inquinamento da microplastiche, cambiamenti climatici e biodiversità nell’Oceano Artico: sono questi i principali ambiti di ricerca ENEA nella campagna artica di geofisica marina “High North 21” della Marina Militare Italiana, che si concluderà a fine luglio con il rientro della Nave Alliance nel porto della Spezia, dopo oltre un mese di navigazione intorno al Polo Nord. Coordinata a livello scientifico dall’Istituto Idrografico della Marina, la missione vede coinvolto un team multidisciplinare di ricercatori ENEA, che si occuperà di analizzare i campioni raccolti nei laboratori del Centro di Santa Teresa (La Spezia). In questo modo, sarà possibile stabilire lo stato di salute dell’Oceano Artico, in particolare quello di aree inesplorate in prossimità dei ghiacci marini e di nuovi siti di osservazione ambientali.

Ambiente: ENEA nella missione artica “High North 21” della Marina Militare - Leggi il resto

Energia: ENEA e Shell Energy insieme per lo sviluppo della filiera dell’idrogeno in Italia

ENEA e Shell Energy Italia hanno siglato un accordo di collaborazione triennale per la ricerca e lo sviluppo di tecnologie innovative nel campo dell’idrogeno, con particolare focus sulla decarbonizzazione dei settori energivori. L’obiettivo è di realizzare soluzioni energetiche sostenibili e promuovere la conversione a idrogeno dei processi industriali, in particolare green hydrogen, a supporto della transizione energetica del Paese. L’accordo prevede la creazione di specifici gruppi di lavoro per attività di ricerca, studi di fattibilità congiunti e analisi degli impianti industriali ad alto consumo di energia nei settori acciaio, cemento, vetro, ceramica, carta e alluminio.

Energia: ENEA e Shell Energy insieme per lo sviluppo della filiera dell’idrogeno in Italia - Leggi il resto