Display

Comunicati e News

Ambiente: Giornata del Mediterraneo, una rete di termometri per misurare la ‘febbre’ del mare

Una rete di sensori-termometro sottomarini in grado di misurare ogni 15 minuti le temperature del mar Tirreno per comprendere l’impatto del surriscaldamento globale sugli ecosistemi sommersi. È l’obiettivo del progetto MedFever presentato oggi, in occasione della Giornata internazionale del mare Mediterraneo, al quale partecipano ENEA (partner scientifico), l'associazione MedSharks, l’azienda Lush e un gruppo di subacquei volontari provenienti da centri immersione di Toscana, Lazio, Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna.

Ambiente: Giornata del Mediterraneo, una rete di termometri per misurare la ‘febbre’ del mare - Leggi il resto

Energia: ENEA e Shell Energy insieme per lo sviluppo della filiera dell’idrogeno in Italia

ENEA e Shell Energy Italia hanno siglato un accordo di collaborazione triennale per la ricerca e lo sviluppo di tecnologie innovative nel campo dell’idrogeno, con particolare focus sulla decarbonizzazione dei settori energivori. L’obiettivo è di realizzare soluzioni energetiche sostenibili e promuovere la conversione a idrogeno dei processi industriali, in particolare green hydrogen, a supporto della transizione energetica del Paese. L’accordo prevede la creazione di specifici gruppi di lavoro per attività di ricerca, studi di fattibilità congiunti e analisi degli impianti industriali ad alto consumo di energia nei settori acciaio, cemento, vetro, ceramica, carta e alluminio.

Energia: ENEA e Shell Energy insieme per lo sviluppo della filiera dell’idrogeno in Italia - Leggi il resto

Ambiente: da ENEA nuove metodologie per monitorare le microplastiche nei laghi

Indagare sul rischio microplastiche nei laghi, sviluppando un quadro metodologico standardizzato e innovativo per il campionamento, l’analisi e il monitoraggio della presenza di questo inquinante emergente nelle acque lacustri. È quanto si propongono i ricercatori dell’ENEA che fino al 13 luglio saranno impegnati nei laghi Maggiore, Como e Garda nella seconda fase del progetto Life Blue Lakes, coordinato da Legambiente, che prevede oltre all’attività di monitoraggio delle microplastiche anche il trasferimento dei dati alle istituzioni preposte alla salvaguardia ambientale e l’avvio di azioni dimostrative e di confronto con le Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente (ARPA).

Ambiente: da ENEA nuove metodologie per monitorare le microplastiche nei laghi - Leggi il resto

Energia: da ENEA e Regione Siciliana nuova piattaforma per la certificazione degli immobili

ENEA e Regione Siciliana hanno presentato oggi il sistema informativo APE-R Sicilia, la nuova piattaforma per la trasmissione degli Attestati di Prestazione Energetica (APE) di tutti gli immobili, sia pubblici che privati. Il sistema informativo è stato realizzato nell’ambito delle attività del progetto ES-PA “Energia e sostenibilità per la Pubblica Amministrazione” dedicate allo sviluppo e applicazione del Catasto energetico unico regionale degli edifici e degli impianti, di cui la Regione Siciliana è stata individuata come Regione pilota per la sua applicazione. APE-R Sicilia rappresenta il primo modulo operativo messo a disposizione della Regione, mentre la fase successiva riguarderà il Catasto Impianti Termici e il Catasto degli Edifici integrati tra loro.

Energia: da ENEA e Regione Siciliana nuova piattaforma per la certificazione degli immobili - Leggi il resto

Imprese: la pandemia non ferma il biotech in Italia

A fine 2020 erano 721 le imprese biotech attive in Italia: è quanto emerge dal rapporto annuale Assobiotec-Federchimica ed ENEA “Le imprese di biotecnologia in Italia. Facts&Figures – Aggiornamento congiunturale 2021” che mostra un trend di crescita del settore per le principali variabili economiche, sebbene a tassi più contenuti rispetto a quelli rilevati fino al 2016. Solo il dato sul fatturato totale delle imprese (oltre 11 miliardi di euro) mostra un lieve arretramento nel 2019 sul 2018, pur non essendosi modificate in maniera significativa né l'operatività né la redditività del settore .

Imprese: la pandemia non ferma il biotech in Italia - Leggi il resto

Energia: l’inquinamento atmosferico abbatte la resa degli impianti fotovoltaici

L’inquinamento atmosferico ha un impatto rilevante sulla resa degli impianti fotovoltaici in Italia, con perdite medie annue pari al 5% causate dal solo particolato atmosferico (PM2.5) e con punte che possono arrivare alla doppia cifra in aree particolarmente inquinate da polveri sottili. È quanto emerge da uno studio condotto dai ricercatori del Centro ENEA di Portici (Napoli), in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Ambientale dell’Università Federico II di Napoli.

Energia: l’inquinamento atmosferico abbatte la resa degli impianti fotovoltaici - Leggi il resto

Ambiente: mare, Italia nel progetto da 1,5 milioni di euro per l’hub delle ‘biotecnologie blu’

Italia in prima fila nel progetto europeo che riunisce 10 partner di otto Paesi del Mediterraneo per dare vita alla prima ‘Blue Biotechnology Community’, un grande hub delle biotecnologie blu per la crescita sostenibile nel Mare Nostrum. Coordinata dall’ENEA, l’iniziativa denominata B-Blue è finanziata con 1,5 milioni di euro ed ha come obiettivo principale la creazione di un meccanismo di governance che consenta di superare la frammentazione del settore delle biotecnologie applicate alle risorse marine nell’area mediterranea e favorire l’accesso all’innovazione sostenibile.

Ambiente: mare, Italia nel progetto da 1,5 milioni di euro per l’hub delle ‘biotecnologie blu’ - Leggi il resto

Energia: idrogeno verde, al via progetto Ue da 4 milioni di euro per prossima generazione di rinnovabili

Produrre idrogeno verde da biomasse e rifiuti e contemporaneamente catturare la CO2 emessa per la sua valorizzazione energetica. È uno degli obiettivi del progetto europeo GICO a guida italiana, con l’Università Guglielmo Marconi nel ruolo di coordinatore ed ENEA tra i partner scientifici.

Energia: idrogeno verde, al via progetto Ue da 4 milioni di euro per prossima generazione di rinnovabili - Leggi il resto

Energia: accumuli, al via progetto da 7 milioni di euro per la prima rete di ricerca europea

Un investimento da 7 milioni di euro per realizzare la prima rete europea di infrastrutture di ricerca sull’accumulo di energia, elemento chiave per accrescere la diffusione delle fonti rinnovabili e accelerare la decarbonizzazione. È la sfida del progetto europeo StoRIES (Storage Research Infrastructure Eco-System), coordinato dai ricercatori del Karlsruher Institut für Technologie (KIT), che coinvolge un totale di 47 partner di 17 paesi.

Energia: accumuli, al via progetto da 7 milioni di euro per la prima rete di ricerca europea - Leggi il resto