Display

Ambiente e Sostenibilità

Ambiente: al via piattaforma online ENEA sulla qualità dell’aria in Italia

Si chiama ‘Air Quality Models Gateway’ ed è la piattaforma online di ENEA sulla qualità dell’aria in Italia. È stata sviluppata dai laboratori dell’Agenzia “Inquinamento Atmosferico” e “Analisi e Protezione delle Infrastrutture Critiche”, con il supporto del Ministero della Transizione Ecologica nell’ambito di un accordo di collaborazione con ISPRA, Istituto Superiore di Sanità e Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del CNR, per assicurare un’efficace attuazione della Direttiva NEC - National Emission Ceilings in materia di riduzione dell’emissioni nazionali di determinati inquinanti.

Ambiente: al via piattaforma online ENEA sulla qualità dell’aria in Italia - Leggi il resto

Ambiente: 260 adesioni e 800 esperti per la Piattaforma ENEA sull'economia circolare

Morabito, ICESP motore di buone pratiche per imprese e territori. Si rafforza Piattaforma italiana degli attori per l’economia circolare (ICESP) lanciata dall’ENEA quattro anni fa per promuovere approcci collaborativi per la transizione verso l’economia circolare nelle filiere industriali e nelle città.

Ambiente: 260 adesioni e 800 esperti per la Piattaforma ENEA sull'economia circolare - Leggi il resto

Ambiente: ENEA nel progetto UE per soluzioni innovative e sostenibili nel campo dei rifiuti organici

Sviluppare modelli innovativi per la raccolta e il trattamento dei rifiuti organici nei centri urbani per una gestione efficiente e sostenibile finalizzata anche alla realizzazione di bioprodotti ad alto valore aggiunto. È l’obiettivo del progetto Ue BIOCIRCULARCITIES , che coinvolge sei Paesi europei con otto partner, fra i quali ENEA. Nello specifico, sono previsti tre studi pilota su tre contesti urbani e rurali di Napoli, Barcellona (Spagna) e Pazardzhik (Bulgaria), ognuno dei quali si focalizzerà su una specifica catena del valore e sulle possibili opzioni per renderla sempre più circolare e sostenibile, anche indagando le opportunità offerte dai flussi di rifiuti organici non sfruttati.

Ambiente: ENEA nel progetto UE per soluzioni innovative e sostenibili nel campo dei rifiuti organici - Leggi il resto

Ambiente: da ENEA soluzioni e studi avanzati per trasformare i sistemi agroalimentari

Microrganismi al posto di fertilizzanti chimici; insetti come fonte di proteine per l’alimentazione umana e animale; soluzioni innovative per trarre nuovi prodotti dai residui del caffè e produrre componenti ad alto valore dagli scarti di fico d’India. Sono alcuni dei progetti presentati dall’ENEA nell’ambito della II edizione dell’International Agrobiodiversity Congress, tra le maggiori conferenze a livello mondiale sull’agrobiodiversità, organizzato da 27 organismi, tra cui l’ENEA, e ospitato da Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Consultative Group for International Agricultural Research (CGIAR) e Alliance of Bioversity International e CIAT.

Ambiente: da ENEA soluzioni e studi avanzati per trasformare i sistemi agroalimentari - Leggi il resto

Clima: Mercalli, serve più informazione in TV e meno improvvisazione

“Se in TV si parlasse di più di ambiente e di clima, mettendo questi temi al centro del dibattito pubblico si potrebbe ottenere un importante cambiamento culturale e nei comportamenti. E invece purtroppo tutto è lasciato all’improvvisazione”. In un’intervista al magazine online ENEA “Energia Ambiente e Innovazione” nel numero speciale dedicato a giovani e mondo della scuola (www.eai.enea.it) Luca Mercalli, climatologo, scrittore, divulgatore scientifico, sottolinea l’importanza di accrescere l’informazione sui temi ambientali e della sostenibilità “anche all’interno dei programmi scolastici, visto il grande interesse dei giovani per queste tematiche e per evitare che la didattica su questi temi vengano lasciata solo alla buona volontà degli insegnanti”.

Clima: Mercalli, serve più informazione in TV e meno improvvisazione - Leggi il resto

Ambiente: cosmetici sicuri e sostenibili da piante, scarti agricoli e cellule vegetali

Piante alimentari come zenzero e basilico, ma anche scarti agricoli e cellule vegetali per realizzare di cosmetici sicuri, sostenibili e con effetti scientificamente provati. È l’obiettivo del progetto InnCoCells, finanziato dal programma Ue Horizon 2020 con 7,9 milioni di euro che coinvolge 12 paesi e 17 partner tra cui ENEA e Arterra Bioscience per l’Italia. Tra le piante utilizzate per lo sviluppo di questa nuova generazione di cosmetici anche curcuma, peonia, mirtillo rosso, gelsomino e liquirizia.

Ambiente: cosmetici sicuri e sostenibili da piante, scarti agricoli e cellule vegetali - Leggi il resto

Ambiente: allarme microplastiche nel Mar Artico, contaminati i crostacei

È allarme microplastiche nel Mar Artico, uno dei luoghi considerati più incontaminati del pianeta. Un team di ricercatori di ENEA, CNR e Sapienza ha scoperto frammenti di microplastiche in un piccolo crostaceo marino, l’anfipode Gammarus setosus, molto diffuso nelle isole Svalbard, nel mar Glaciale Artico.

Ambiente: allarme microplastiche nel Mar Artico, contaminati i crostacei - Leggi il resto

Ambiente: nasce SENSIBILE, un nuovo tipo di sensori biodegradabili per il monitoraggio degli edifici

Sviluppare un sistema di sensori autonomi e biodegradabili per il monitoraggio dei parametri ambientali all’interno di abitazioni, scuole e uffici. È quanto si propone il progetto SENSIBILE (SENSori autonomI e Biodegradabili per il monItoraggio ambientaLe negli Edifici) che l’ENEA sta conducendo nell’ambito del suo programma Proof of Concept, in partnership con l’azienda PROMETE.

Ambiente: nasce SENSIBILE, un nuovo tipo di sensori biodegradabili per il monitoraggio degli edifici - Leggi il resto

Sondaggio indirizzato alle comunità scientifiche Francesi e Italiane interessate alla ricerca polare presso la Stazione Concordia

L'indagine è stata stimolata dalla necessità di fornire indicazioni ai governi Italiano e Francese che hanno recentemente espresso il desiderio di rafforzare la collaborazione in Concordia, incoraggiarne l'apertura a ospitare scienziati internazionali ed europei e investire nelle sue infrastrutture per le future attività.

Sondaggio indirizzato alle comunità scientifiche Francesi e Italiane interessate alla ricerca polare presso la Stazione Concordia - Leggi il resto