IBAN e pagamenti informatici

Al fine di adempiere a quanto stabilito dall’art. 3, comma 7, della legge n. 136/2010, in merito alla tracciabilità dei flussi finanziari, si precisa quanto segue.

Per le commesse pubbliche riferite alle Amministrazioni dello Stato ed alle Amministrazioni del settore pubblico allargato in Tesoreria Unica - Tabella A:

il conto corrente adottato in via non esclusiva per le riscossioni è il Conto di  Contabilità Speciale c/o Banca d’Italia  – Sezione di Tesoreria Provinciale dello Stato di Roma n° 0168373

 

Per le commesse riferite agli altri clienti e fornitori:

il conto corrente bancario dell’Agenzia, dedicato in via non esclusiva, ai pagamenti è
IT36M0100539100000000218180

il conto corrente bancario dell’Agenzia, dedicato in via non esclusiva, alle riscossioni in area SEPA è
IT36M0100539100000000218180

nel caso di riscossioni da paesi fuori area SEPA è
IT36M0100539100000000218180 +SWIFT/BIC BNLIITRR

 

I soggetti abilitati ad operare sui predetti conti correnti sono:

green arrowIng. Giuseppe Pica PCIGPP54C19G827G
green arrowDr. Giovanni Taglieri TGLGNN61B07A345Q

PUBBLICATO IL: 18/09/2013

AGGIORNATO IL: 01/06/2018