Cluster
  • TECNOLOGIE PER GLI AMBIENTI DI VITA
Codice ATECO
C26

Tecnologia ENEA

DISPERSIONI ACQUOSE DI GRAFENE FEW-LAYER


Livello di Maturità Tecnologica (TRL)

3÷5

Aspetti innovativi e relativi benefici

Il processo sviluppato utilizza materie prime e tecnologie comuni e a basso costo per realizzare un prodotto ad alto valore aggiunto quale  dispersioni idro-alcoliche di grafene few-layer .
Come tutti i processi in fase liquida, tale produzione di grafene è orientata verso la produzione su larga scala e consente inoltre di accedere a sistemi di deposizione convenzionali su larga e piccola area.
I campi applicativi variano dall’elettronica (sensoristica, semiconduttori, fotovoltaico), ai compositi, all’ambiente (trattamento acque, aria e suoli).

Utilizzo

Sensori chimici e biochimici, inchiostri conduttivi, barriera per gas, storage di idrogeno, compositi.

Attività svolte e in corso

Attività di ricerca e sviluppo di sensori a base di grafene per gas. Tali sensori sono impiegati in progetti di ricerca che si occupano della rilevazione di inquinanti ambientali. Inseriti in sistemi multisensoriali, questi sensori sono utilizzati per analisi in campo medicale e alimentare e in campo aeronautico per la rilevazione di contaminazione superficiale di olii idraulici, liquidi antigelo, agenti di rilascio, ecc. su strutture in CRFP (ComBoNDT, Horizon 2020,GA n° 636494).

Referente

Mara Miglietta (mara.miglietta <at> enea.it)