Cluster
  • FABBRICA INTELLIGENTE
Codice ATECO
C24

Tecnologia ENEA

RECUPERO AD ELEMENTI DI ELEVATO VALORE AGGIUNTO DA SCHEDE ELETTRONICHE


Livello di Maturità Tecnologica (TRL)

5

Aspetti innovativi e relativi benefici

E' stato sviluppato un processo idrometallurgico per il recupero di materiali (Au, Ag, Sn, Cu, Pd, Fe e Pb) da schede elettroniche (domanda di brevetto con estensione internazionale PCTIB2014065131).
L'invenzione fornisce una metodologia versatile che consente di evitare pretrattamenti meccanici delle schede per recuperare elementi con elevato grado di purezza sia in forma metallica che in forma di composti inorganici.
Il processo evita l’uso di cianuri per il recupero dell’oro e le operazioni - condotte a temperatura ambiente- consentono di contenere i costi energetici e di esercizio nonché le emissioni in atmosfera.
Il processo, rispetto a quelli noti in letteratura, presenta diversi vantaggi:
• trattare le schede elettroniche intere
• recuperare oro e stagno nella prima operazione unitaria
• ottenere prodotti con purezza e tipologia variabile in base alle necessità

Utilizzo

- Recupero dei materiali contenuti nelle schede elettroniche a fine vita provenienti da computer domestici
- Riduzione della quantità di rifiuti contenenti sostanze pericolose (ad es. metalli pesanti
- Possibilità di adattare il processo a schede elettroniche provenienti da altre tipologie di RAEE (es. telefonia cellulare, sistemi di trasferimento dati, ecc..)

Attività svolte e in corso

  • Prove in scala laboratorio e pre-pilota al fine di verificare le rese di processo e le condizioni di scalabilità industriale
  • Studio dei bilanci di materia, delle emissioni gassose e dei reflui prodotti al fine del riutilizzo nel ciclo produttivo, della minimizzazione dei costi e della riduzione dell’impatto ambientale
  • Ingegnerizzazione di un impianto pilota dedicato.
Referente

Danilo Fontana, Stefano Pucciarmati (danilo.fontana <at> enea.it)