Cluster
  • TECNOLOGIE PER GLI AMBIENTI DI VITA
Codice ATECO
M72

Prodotto Enea disponibile

SISTEMA MODELLISTICO PER VALUTARE L'IMPATTO DELLE SORGENTI EMISSIVE SULL'INQUINAMENTO ATMOSFERICO


Livello di Maturità Tecnologica (TRL)

8

Aspetti innovativi e relativi benefici

L'ENEA mette in campo un Sistema Modellistico completo, denominato MINNI, la cui componente Atmosferica simula il comportamento dei principali inquinanti normati dal D.Lgs. 155/2010 (ozono, biossido di azoto, biossido di zolfo, particolato atmosferico PM10 e PM2.5) e di idrocarburi policiclici aromatici (IPA), metalli, diossine e furani, e la cui componente Integrated Assessment elabora e valuta scenari futuri e alternativi di emissioni (GAINS_Italia).
In base alla qualità dell’aria simulata con MINNI, si possono valutare successivi impatti "in cascata": sulla salute dei cittadini, sulla vegetazione, sulle produzioni agricole o sui monumenti a livello nazionale, regionale e locale su una determinata area. Il sistema consente di avere informazioni dettagliate anche in territori ad orografia complessa, di valutare gli impatti di fenomeni di lunga durata e transitori, di valutare vari scenari di emissioni di inquinanti prodotti a seguito di specifiche politiche/misure.

Utilizzo

Valutazione di impatto sulla qualità dell’aria di sorgenti industriali o infrastrutture di trasporto, valutazioni del danno sanitario di grandi insediamenti industriali, supporto a studi VIA e AIA per i proponenti opera. Valutazioni di scenari ottimizzati, sul piano dei costi e dell’efficacia, di misure di contrasto alle emergenze smog e di interventi anti-inquinamento strutturali a lungo termine.

Attività svolte e in corso

Progetto MINNI (www.minni.org) con il Ministero dell’Ambiente, rappresentanza ufficiale italiana presso la Commissione Europea per la revisione della direttiva National Emission Ceilings  e all’interno delle Task Force EMEP/TFMM,TFIAM della Convenzione UNECE CLRTAP, nonché del Forum for AIR quality MODelling in Europe (FAIRMODE),  Accordo di Collaborazione "Reti Speciali"  sempre con il MATTM, il CNR e l’ISS, Valutazione modellistica e di rischio sanitario per grandi sorgenti puntuali nazionali (ENEL Produzione; ILVA); Progetto EU LIFE+ MEDHISS  e progetto VIIAS (Ministero Salute) per la valutazione di mortalità e morbilità da inquinamento atmosferico sul territorio nazionale, Piano di Monitoraggio Integrato "Campania Trasparente" per la mappatura degli inquinanti e la valorizzazione delle produzioni alimentari in Campania.

Referente

Luisella Ciancarella (luisella.ciancarella <at> enea.it)