Cluster
  • SMART SECURE AND INCLUSIVE COMMUNITIES
Codice ATECO
J63, M71, D35, C26

Tecnologia ENEA

SMART LIGHTING: TRASFORMAZIONE DELLA RETE DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA IN UNA RETE DI MONITORAGGIO URBANO E DI SMART SERVICES


Livello di Maturità Tecnologica (TRL)

7

Aspetti innovativi e relativi benefici

ENEA ha sviluppato un sistema di "smart lighting urbano" composto da un sistema intelligente installabile sui pali di illuminazione che permette il monitoraggio del traffico veicolare e pedonale diurno e notturno, il monitoraggio delle condizioni climatiche e della sicurezza stradale; una metodologia per la dimmerazione punto-punto di un sistema illuminotecnico da dati di traffico; un centro nazionale per la diagnostica remota, il benchmarking e la qualificazione dei risparmi energetici dei sistemi illuminotecnici; delle linee guida e procedure per la pianificazione e contrattualizzazione della riqualificazione degli impianti illuminotecnici (Progetto Lumiére).

Utilizzo

L’inserimento di pali ‘intelligenti’ nella infrastruttura di illuminazione pubblica, di sistemi di rilevazione dell’utenza e di controllo avanzato (telegestione punto-punto o di linea) consente un abbattimento del consumo energetico tra il 30 ed il 50 % in aree veicolari ed tra il 50 e il 70 % in aree pedonali attraverso la regolazione dell’intensità dell’illuminazione a seconda dell’effettiva richiesta (dimmerazione notturna adattativa). La diagnostica remota della linea permette di certificare prestazioni e risparmio energetico di grandi aree urbane. La creazione di una rete urbana multifunzionale è il presupposto per lo sviluppo di molti servizi urbani, la cui integrazione contribuisce a rendere l’investimento fortemente competitivo e strategico per la città.

Attività svolte e in corso

-Smart Village presso il centro di ricerca romano della Casaccia. Collaborazioni con Telecom, UMPI, I Guzzini, Smart-I, ENEL Sole.

-Progetto City 2.0 a L’Aquila dove è stato creato uno Smart ring intorno alla città storica, un anello di circa 5 km. Collaborazione con Citelum, Smart-I.

-Bracciano dove è stata realizzata una smart street di circa 1 km con led, telegestione punto-punto adattiva, sistemi smart eye. Collaborazione con Enel Sole, Smart-I.

-Progetto Lumiere, cui sono associati circa 800 comuni.

-Progetto Smart Basilicata. Collaborazione con Smart-I.

-Progetto Brescia Smart Living. Collaborazione con Smart-I, A2A.

-Progetto Espresso, con applicazione a Potenza. Collaborazione con Enel Sole, Enel distribuzione, MAC, AP System, ST Microelectronics.

-Progetto Public Energy Living Lab. Collaborazioni con Enel Sole, Citelum, UMPI.

Referente

Mauro Annunziato (mauro.annunziato <at> enea.it)