Cluster
  • CHIMICA VERDE
  • SMART SECURE AND INCLUSIVE COMMUNITIES
Codice ATECO
E37

Prodotto Enea disponibile

STUDI E VALUTAZIONI DI CAPACITÀ ED EFFICIENZA DI IMPIANTI PER LA DEPURAZIONE DEI REFLUI


Livello di Maturità Tecnologica (TRL)

9

Aspetti innovativi e relativi benefici

In alcuni contesti territoriali del nostro Paese esistono complesse problematiche correlate al ciclo dell’acqua. Tipicamente le aree critiche a cui ci si riferisce sono quelle con:

  • forte  antropizzazione
  • carichi inquinanti derivanti da particolari attività industriali e/o prodotti chimici
  • nuclei urbanizzati soggetti a carichi fortemente fluttuanti
  • sversamenti di reflui accidentali o dolosi.

In queste zone risultano spesso critici i sistemi di collettamento, gestione e trattamento dei reflui. Le ragioni delle difficoltà sono generalmente legate alla insostenibilità di modelli tecnologici e gestionali superati.

Utilizzo

Gli ambiti di intervento sono quelli sui quali vi è l’attenzione della magistratura e dalla Comunità Europea, con  procedure di infrazione in relazione al mancato raggiungimento dei livelli di trattamento richiesti per i reflui. In questi complessi contesti la capacità di gestire il ciclo dell’acqua, in maniera efficace ed efficiente, risulta limitata dalla difficoltà di realizzare un’analisi chiara e condivisa della situazione di partenza per poi affrontare, con le necessarie garanzie, l’implementazione di nuove tecnologie con criteri di sostenibilità ed economia circolare.

Attività svolte e in corso

L’ENEA, rivestendo il ruolo di “riferimento governativo” dotato di sufficiente forza e autonomia nella risoluzione degli aspetti critici sul ciclo integrato delle acque, ha avuto il ruolo di indirizzo e mediazione nelle scelte progettuali, nei  programmi di attuazione, i piani di sviluppo e monitoraggio di diversi contesti. Si veda ad esempio:

  • Attività di consulenza per indagini sul sistema idrico dei Regi Lagni presso le Procura di Nola e Santa Maria Capua Vetere (CE).
  • Incarico di custodia e gestione giudiziaria per l’adeguamento del Depuratore Consortile Area Nolana (NA).
  • Progetti di integrazione di tecnologie MBR ai Depuratori  di Rocca Imperiale (CS) e Nova Siri Marina (MT).

Le azioni per il miglioramento dei sistemi di trattamento dei reflui vengono condotte nell’ottica della salvaguardia delle esigenze della collettività e la sostenibilità dei programmi da assegnare delle maestranze coinvolte, raccordando gli interventi con gli organi di vigilanza e controllo nella gestione delle situazioni di crisi.

Referente

Raffaele Pica (raffaele.pica <at> enea.it)