Cluster
  • CHIMICA VERDE
  • SMART SECURE AND INCLUSIVE COMMUNITIES
Codice ATECO
E37

Prodotto Enea disponibile

Vie e sistemi innovativi sostenibili per il risparmio di acqua potabile nel settore civile - Ottimizzazione dell’uso delle acque grigie


Livello di Maturità Tecnologica (TRL)

5÷8

Aspetti innovativi e relativi benefici

Principale obiettivo proposto è di contribuire al risparmio idrico sostenibile nei settori di utilizzo (in particolare nel civile senza escludere i settori: agricolo, industriale, energetico) per via della riduzione degli sprechi ed il riuso delle acque per mezzo di sistemi tecnologici che adottano metodi di processo innovativi.

Vengono condotti studi riguardanti realizzazioni dimostrative a livello Nazionale ed Internazionale con lo scopo di promuovere test sperimentali di tecnologie innovative;

in particolare relativamente al settore civile sono esaminati studi e applicazioni riguardanti il risparmio per via dell’uso di acque alternative alle tradizionali in: abitazioni, uffici, scuole, aree di servizio, camping.

Utilizzo

Per quanto riguarda l’uso delle acque grigie, componenti di tecnologie innovative applicate da ottimizzare riguardano sistemi [che adottano trattamenti (filtrazione, biodegradazione, disinfezione) per evitare rischi (contro la salute) provenienti da prodotti non desiderati (solidi sospesi, batteri, prodotti organici, ecc.)] di tipo:

a) a membrana [Membrane BioReactors (MBRs)]

b) discontinuo [Sequencing Batch Reactors (SBRs)]

c) a disco rotante [Rotating Biological Contactors (RBCs)]

d) a fitodepurazione;

tematiche correlate di interesse sono:

i) ricavo di biogas (energia) per via della biodegradazione delle feci

ii) utilizzo dell’azoto contenuto nelle urine come fertilizzante per usi agricoli (giardinaggio)

iii) recupero di calore (energia) dalle acque calde provenienti dalle abitazioni (docce).

Attività svolte e in corso

Attività di ricerca sono condotte con lo scopo di contribuire ad ottimizzare sia tecnicamente che economicamente questi sistemi e di perfezionare le relative normative; tra queste sono effettuate attività strategiche indirizzate in particolare a sperimentare sistemi di medie e grandi capacità (da circa 200 a 2000 persone).

Referente

Marco Ferraris (marco.ferraris <at> enea.it)