Protezione dell'ambiente e pianificazione territoriale

Le attività sono rivolte allo studio dell’inquinamento atmosferico prodotto da sorgenti industriali e antropiche in genere, condotte tramite la progettazione, organizzazione ed esecuzione di campagne di monitoraggio degli inquinanti atmosferici, e a studi di caratterizzazione, con particolare esperienza nel campo della chimica ambientale. A tal fine vengono utilizzate diverse tecniche analitiche tra cui si citano la cromatografia liquida (HPLC) e la spettometria ad assorbimento (GFAAS).

Particolare attenzione viene data ai metalli pesanti, alle deposizioni atmosferiche, agli inquinanti organici persistenti, al particolato atmosferico e alla sua caratterizzazione.

I risultati di tali attività trovano applicazione, tra le altre, nel supporto che l’Agenzia fornisce al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Altro settore di intervento riguarda la partecipazione a programmi di ricerca sulle catastrofi naturali e le loro conseguenze sul patrimonio culturale e ambientale italiano.