Contrasto alla Violenza di Genere

Per violenza si intende un insieme di comportamenti inaccettabili posti in essere  che causano danno fisico o psicologico.

La violenza  nei confronti di persone in ragione del loro genere si definisce violenza di genere.
Per contrastare la violenza di genere  è necessario promuovere azioni finalizzate al cambiamento socio-culturale delle donne e degli uomini per eliminare pregiudizi e superare modelli stereotipati dei ruoli.
Per violenza domestica si intendono atti di violenza fisica  o psicologica che si verificano all’interno del nucleo familiare o con precedenti coniugi o partner .

Per vittima si intende qualsiasi persona fisica che subisce comportamenti violenti.

Il Dipartimento per le pari opportunità è la struttura di supporto che opera nell’area funzionale inerente alla promozione ed al coordinamento delle politiche dei diritti della persona, delle pari opportunità  e delle azioni di governo volte a prevenire e rimuovere ogni forma e causa di discriminazione e di violenza. Presso il Dipartimento Pari Opportunità è operativa la cabina di regia sul “Piano operativo strategico Nazionale sulla violenza maschile contro le donne”.

Per raggiungere questo obiettivo le norme internazionali e nazionali prevedono una serie di strumenti operativi.

Il Consiglio d’Europa fin dal 1990 ha intrapreso una serie di iniziative per promuovere la protezione delle donne contro la violenza. La Convenzione di Istanbul (2011) è il primo strumento internazionale giuridicamente vincolante sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica. L’elemento principale di novità è il riconoscimento della violenza sulle donne come forma di violazione dei diritti umani.

L’insieme della normativa comunitaria per il contrasto alla violenza è presente nel link
https://www.enea.it/it/comitato-unico-di-garanzia/normativa/normativa-comunitaria

La normativa nazionale in linea con le raccomandazioni e le convenzioni internazionali persegue tre obiettivi principali: prevenire i reati, punire i colpevoli, proteggere le vittime.

L’insieme della normativa nazionale per il contrasto alla violenza è presente nel link
https://www.enea.it/it/comitato-unico-di-garanzia/normativa/normativa-nazionale

In ambito   lavorativo è   importante garantire un ambiente  privo di fattori di discriminazione e di qualsiasi forma di violenza, fisica o psicologica, ciò   significa migliorare la produttività e la qualità delle prestazioni, riducendo, allo stesso tempo, il rischio di infortuni e malattie professionali.

E’ stato pubblicato dalla Polizia di Stato un opuscolo " Questo non è amore" per testimoniare che le forze dell’ordine sono in prima linea per sensibilizzare contro gli episodi di violenza di genere:  ogni episodio di violenza contro una donna è una sconfitta per tutti.

Contatti utili per il contrasto alla violenza