Al via "Challenge GPU4EO", il concorso per trasferire l'innovazione dal Laboratorio all'impresa

Scadenza: 2 giugno 2015

Migliorare le performance di DORIS, un software opensource per l’elaborazione di immagini telerilevate da satellite, sfruttando le potenzialità elaborative le schede grafiche di ultima generazione, le cosiddette ‘gpu’. E’ questo l’obiettivo del concorso "Challenge GPU4EO" rivolto a ricercatori, studenti e liberi professionisti.

C’è tempo fino al 2 giugno per partecipare a “Challenge GPU4EO”, il concorso lanciato nell’ambito del progetto “RIESCO - Ricerca ImprESa COnoscenza: l'innovazione dal laboratorio all'impresa in Puglia”, promosso da ENEA, CNR, INFN e Confindustria Puglia. Si tratta di una sfida trasversale rivolta a team di ricercatori, studenti o liberi professionisti per ridurre i tempi di elaborazione e di rendering di DORIS, un software opensource specifico per l’elaborazione di immagini telerilevate, tramite l’utilizzo delle GPU, i processori grafici di ultima generazione, già largamente utilizzati negli smartphone e nei computer. Il primo team classificato si aggiudicherà un premio di € 3.000 mentre al primo team classificato che opera in Puglia andranno € 2.000. I partecipanti dovranno scaricare una copia del software DORIS dal sito http://doris.tudelft.nl/, dove potranno accedere a tutte le informazioni per l’installazione e la configurazione.  Il concorso è stato lanciato dall’azienda Planetek Italia s.r.l.

Bando completo e informazioni: http://www.planetek.it./news_eventi/tutti_gli_eventi/2015/04/gpu4eo_challenge_2015

archiviato sotto: