Accordi e convenzioni

MAECI – DGCS

Il Protocollo di Intesa siglato nel mese di maggio del 2017 con la Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha la finalità di rafforzare i reciproci rapporti istituzionali e di valorizzare il ruolo dell’Italia nella definizione ed attuazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile nel quadro dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

AICS

La Convenzione siglata con l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo nel novembre del 2016 prevede la collaborazione nella ricerca, sviluppo e realizzazione di progetti comuni finalizzati alla partecipazione ad eventi, in sede nazionale e multilaterale, e scambio di informazioni; identificazione dei programmi e dei progetti di comune interesse; progettazione e realizzazione di una infrastruttura ICT a supporto dei progetti di cooperazione e del funzionamento di AICS; accesso alle reciproche infrastrutture (per maggiori informazioni.....)

MATTM

Il Protocollo di Intesa tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e l’ENEA firmato il 26 luglio 2017 é finalizzato all’attivazione di un programma di collaborazione per la realizzazione di interventi di trasferimento tecnologico e cooperazione verso i Paesi in Via di Sviluppo.

IILA Organizzazione Italo – Latino Americana

Il Protocollo d’Intesa con IILA firmato nel 2013 ed esteso nel 2016 per un ulteriore triennio, è scaduto l’11 dicembre 2019, ma le Parti, alla luce dei risultati raggiunti, hanno convenuto di procedere alla sottoscrizione di un nuovo accordo di collaborazione che sarà formalizzato nei primi mesi del 2020.

Il Protocollo stabilisce un quadro di riferimento utile allo sviluppo della cooperazione istituzionale e della collaborazione generale tra le Parti finalizzate all’interscambio scientifico e tecnologico tra l’ENEA ed enti omologhi di Paesi dell’America latina. ENEA e IILA si impegnano ad attivare le sinergie e le collaborazioni scientifiche finalizzate all’approfondimento di temi quali le tecnologie energetiche, l’efficienza energetica, la salvaguardia e protezione del patrimonio culturale, la protezione sismica, la sicurezza alimentare, le scienze della vita, il cambiamento climatico, la transizione verso l'economia circolare e l'uso efficiente delle risorse.

FAO

ENEA ha firmato nel mese di luglio 2017 un accordo con la FAO, insieme a CNR, CREA e ISPRA, che prevede un ampio programma di cooperazione rivolto ai Paesi in via di sviluppo nei settori dell’innovazione agricola, lotta al cambiamento climatico, sviluppo di nuove tecnologie per la qualità del cibo e la nutrizione, gestione dei suoli e dell’acqua e qualità degli ecosistemi.

UNFCCC – CTNC

Nell’ambito dell’United Nations Framework Convention on Climate Change, l’ENEA è l’entità nazionale designata  (National Designated Entity – NDE) dal Ministero dell’Ambiente nel Climate Technology Centre and Network, la rete internazionale di organizzazioni tecnologiche a sostegno del trasferimento delle tecnologie di adattamento e di mitigazione verso i Paesi in via di sviluppo.

https://www.ctc-n.org/about-ctcn/national-designated-entities/italian-national-agency-new-technologies-energy-and

Partenariati per la cooperazione

L’ENEA ha sviluppato un’ampia rete di scambio con soggetti della cooperazione allo sviluppo per la definizione di iniziative congiunte, in risposta a bandi di finanziamento nazionali e internazionali.

E4Impact

Il Protocollo d’Intesa tra l’ENEA e la Fondazione E4Impact siglato a luglio 2018 è finalizzato a garantire le modalità più efficaci ed efficienti per sviluppare e rafforzare nei Paesi africani e del Mediterraneo una nuova generazione di imprenditori attenti alla sostenibilità ambientale e sociale, attraverso l’erogazione di un Master di accompagnamento all’imprenditorialità svolto in collaborazione con Università dei paesi africani. L’ENEA contribuirà al progetto formativo della Fondazione privilegiando le modalità di formazione a distanza e mettendo a disposizione delle piattaforme di formazione del Master l’”Atlante delle tecnologie e dei progetti ENEA per la cooperazione allo sviluppo”. In particolare la collaborazione avrà due obiettivi: lo sviluppo dell’imprenditorialità locale attraverso la formazione di nuovi imprenditori e la sensibilizzazione delle imprese italiane di settore per una presenza a sostegno dello sviluppo nei Paesi africani e del Mediterraneo, attento agli impatti sociali e ambientali.

Arma dei Carabinieri

Il Protocollo d’Intesa Arma dei Carabinieri – ENEA, firmato in occasione degli Stati Generali delle Convenzioni dell’Arma il 22 novembre 2018, nasce dall’avvio di una serie di collaborazioni con il CUFA - Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare, in ambito nazionale e internazionale nei settori delle fonti rinnovabili e della protezione ambientale e dello sviluppo sostenibile. Il Protocollo prevede attività di collaborazione tra le Parti, nell’ambito delle specifiche competenze, finalizzata ai settori della ricerca applicata ai temi della biodiversità, alla tutela del paesaggio e dell'ecosistema, alla salvaguardia delle aree protette e all’educazione e formazione ambientale. La collaborazione potrà inoltre prevedere la progettazione e realizzazione congiunta di interventi di cooperazione internazionale in risposta a bandi di finanziamento emessi a livello internazionale, europeo e nazionale.