Public-Private Partnerships (PPPs)

1. Joint Technology Initiative (JTI) – Institutional PPPs

Le JTI, introdotte nel 7° Programma Quadro di ricerca (7PQ), rappresentano una nuova forma di collaborazione pubblico-privato nel campo della R&S attraverso le quali si potranno sostenere attività di ricerca in alcuni settori particolari che richiedono la mobilitazione di risorse ed investimenti ingenti, sia pubblici che privati, per la realizzazione di obiettivi ambiziosi e su larga scala. Attualmente sono operative sette Joint Technology Initiatives:

  • La JTI ECSEL (Electronic Components & Systems for European Leadership). La partecipazione italiana nella JTI è gestita da un esperto ENEA e  il Public Authorities Board di ARTEMIS è presieduto da un esperto ENEA.
  • La JTI FCH 2 (Fuel Cells and Hydrogen).  La partecipazione italiana in FCH è gestita da un esperto ENEA. ENEA è parte attiva del N.ERGHY Research Grouping della JU e partecipa attivamente a 2 WGs.
  • La JTI IMI 2 (Innovative Medicines Initiative)
  • La JTI CLEAN SKY 2 (aeronautica e trasporto aereo)
  • La JTI Biobased Industries (BBI). ENEA è Membro Associato del Consorzio BIC (Bio-based Industries Consortium) che riunisce oltre 60 PMI, cluster e organizzazioni interessate a investire nella ricerca ed innovazione bio-based.
  • La JTI SESAR (Single European Sky Atm Research)
  • La JTI SHIFT2RAIL (trasporto ferroviario)

 

2. Contractual PPPs

A completamento delle JTI, a partire dal 7°PQ la Commissione si è impegnata in partenariati strutturati con il settore privato intesi a dare impulso diretto all'elaborazione dei programmi di lavoro in settori previamente definiti e di grande rilevanza industriale. A differenza delle JTI, tali partenariati non richiedono norme aggiuntive, poiché il finanziamento è erogato dalla Commissione attraverso le normali procedure. Tali partenariati si basano su un accordo contrattuale tra la Commissione e i partner industriali nel quale si specificano gli obiettivi, gli impegni, gli indicatori chiave di prestazione e i risultati da conseguire. Attualmente esistono undici partenariati:

  1. Factories of the Future (FoF) – settore manifatturiero. ENEA è Membro di EFFRA.
  2. Energy-efficient Buildings (EeB) – edifici energeticamente efficienti
  3. European Green Vehicles (EGVI) – mobilità e trasporto su strada
  4. Future Internet (5G) – ICT
  5. Sustainable Process Industry (SPIRE) – risorse ed efficienza energetica nelle industrie di processo. ENEA è Membro e partecipa attivamente a due WGs.
  6. Robotics (SPARC) – tecnologie robotiche
  7. Photonics – fotonica. ENEA è Membro del Board e partecipa attivamente a tre WGs.
  8. High Performance Computing – calcolo ad alte prestazioni. ENEA è Membro di ETP4HPC e partecipa attivamente a 6 WGs.
  9. Big Data – gestione megadati
  10. Advanced 5G network – reti avanzate di quinta generazione
  11. Vessel for the future – industria marittima

 

Le PPP contrattuali (cPPP) hanno un budget totale indicativo di 6.2 miliardi € (con esclusione della cPPP Big Data) proveniente da Horizon 2020. I partner industriali forniscono un contributo finanziario quando partecipano ai progetti finanziati in ambito cPPP, secondo le condizioni dei bandi. L'Italia partecipa a molte cPPPs grazie agli sforzi combinati di molte imprese. ENEA copre ruoli importanti nelle cPPPs FoF, EeB, EGVI, SPIRE, Photonics e HPC.