MOU Ambiente

Roma, 10 gennaio 2016

ENEA – Dipartimento Sostenibilità dei sistemi produttivi e territoriali e JRC Ispra:
Pubblicato il report delle attività svolte nell’ambito del MoU JRC – ENEA per il settore ambiente
Il Laboratorio Inquinamento Atmosferico dell’ENEA di Bologna, nell’ambito dell’Accordo con il JRC di Ispra e in particolare dell’Allegato Tecnico “AEROSOURCES” siglato con l’Institute for Environment and Sustainability, ha effettuato tre campagne sperimentali per caratterizzare la composizione chimica dell’aerosol atmosferico in siti diversi per tipologia (rurale vs urbano vs suburbano) e sorgenti emissive prevalenti. Le campagne hanno anche avuto l’obiettivo di testare l’idoneità dell’Aerosol Chemical Speciation Monitor (ACSM), della Aerodyne, alla determinazione e all’individuazione del trend dei diversi componenti chimici del particolato atmosferico regolati dalla Direttiva sulla Qualità dell’Aria (2008/50/CE Ann. IV), quali NH4+, SO42-, NO3- e Cl-. Sono state infine applicate tecniche statistiche di identificazione delle sorgenti prevalenti di emissione (source apportionment) che ben si avvalgono di dati ad alta risoluzione temporale quali quelli prodotti dall’ACSM.

Report