Selective Laser Sintering di poliammide

14. Selective Laser Sintering ENEA_Faenza.jpg
Selective Laser Sintering (SLS)
Sviluppo e stampa 3D di componenti e piccole serie in poliammide PA12 (nylon) con l’impianto di prototipazione rapida EOSINT P700-EOS (volume di lavoro W700xD380xH580 mm). La tecnologia di prototipazione rapida Selective Laser Sintering (SLS) permette la produzione di oggetti di geometria complessa, in poche ore e senza l’ausilio di utensili, direttamente dal modello matematico dell’oggetto realizzato su un sistema CAD tridimensionale. Ciò è reso possibile da un opportuno fascio laser che viene pilotato in maniera completamente automatica e polimerizza la polvere di poliammide strato per strato. Gli oggetti stampati in poliammide hanno elevato contenuto estetico, ottima finitura superficiale, sono stabili nel tempo e hanno buone caratteristiche di resistenza termica, chimica e meccanica.

Gli oggetti stampati in poliammide, quali prototipi funzionali e le piccole produzioni in serie di componenti, sono prodotti per applicazioni differenti:

  • componenti utilizzabili come prodotti finiti, ad esempio stampi per produzioni industriali;
  • realizzazione di oggetti di design utili alle verifiche estetiche e per la creazione di simulacri a scopo divulgativo/pubblicitario;
  • realizzazione di prototipi adatti anche a verifiche funzionali come, ad esempio, verifica degli accoppiamenti tra le parti di un dispositivo;
  • verifica della fluidodinamica, per esempio in applicazioni aerodinamiche
  • componenti biocompatibili idonei al contatto con la pelle o con gli alimenti (non a base alcolica).

I componenti prodotti sono verniciabili, sterilizzabili in autoclave e certificati per l’uso in sala operatoria.