Burgio Federica

+39 0546 678544
federica.burgio@enea.it
Nata a Vittoria (RG) il 4 giugno 1975

formazione

 

2011

Dottorato di Ricerca in “Chimica Industriale - Scuola di Dottorato in Scienze Chimiche - Università di Bologna – Facoltà di Chimica Industriale.

2005

Corso di Alta Formazione per “TECNOLOGO DELLE MALTE: esperto per l’introduzione di processi innovativi nella produzione delle malte e per l’impiego nel restauro dei centri storici e dei beni monumentali” - Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia S.c.p.a

2004

Abilitazione alla professione di ingegnere ed iscrizione all’Albo degli Ingegneri della provincia di Agrigento

2003

Laurea in Ingegneria Chimica - Università degli Studi di Palermo - Facoltà di Ingegneria con votazione: 110/110

Esperienza lavorativa
2006 - oggi

Ricercatore presso i Laboratori di Ricerca ENEA di Faenza - Unità Tecnica Tecnologie dei Materiali Faenza (UTTMATF).

Principali attività svolte:

  • Studio, sviluppo e caratterizzazione di materiali ceramici compositi a fibra lunga non ossidici (es.: SiCf/SiC, Cf/C) per applicazioni ingegneristiche, ottenuti mediante la tecnica di infiltrazione/deposizione chimica in fase vapore CVI/CVD (Chemical Vapour Infiltration/Deposition)
  • Attività di installazione e collaudo dell’impianto pilota CVI/CVD (Chemical Vapour Infiltration/Deposition), installato presso i Laboratori di Ricerca ENEA di Faenza
  • Messa a punto dei parametri operativi del processo di infiltrazione/deposizione
  • Studio, sviluppo e caratterizzazione di materiali ceramici monolitici a base SiC
2005

Stagista presso il laboratorio di Ricerca e Sviluppo dell'azienda Volteco (Treviso). Argomento di ricerca: studio dell’efficacia di prodotti idrofobizzanti su malte cementizie e sperimentazione di materiali alternativi al cemento (geopolimeri).

Principali attività svolte:

  • Messa a punto della tecnica di impermeabilizzazione di malte cemetizie e valutazione dell’efficacia dei diversi prodotti utilizzati
  • Messa a punto della tecnica di sintesi di geopolimeri e caratterizzazione chimico-fisica e meccanica dei materiali sintetizzati (XRD e prove di compressione).
2004

Responsabile del programma “P.I.A. innovazione” per l’azienda Marypack s.r.l. di Marsala (TP), per la progettazione e commercializzazione di un nuovo materiale da imballaggio biodegradabile.

Principali attività svolte:

  • partecipazione alle attività di avvio del laboratorio di ricerca e sviluppo e studio delle proprietà dei materiali biodegradabili.
Ulteriori informazioni Coordinamento interno per la procedura di Accreditamento Istituzionale dei Laboratori di Ricerca ENEA di Faenza nella Rete dell’Alta Tecnologia della Regione Emilia Romagna

green arrowProduzione scientifica