18/2018 - Metodologie cellulari e molecolari per lo studio dei meccanismi di cancerogenesi indotta da radiazioni

Il percorso si articolerà in lezioni teoriche alternate a lezioni pratiche nell'ambito della biologia cellulare, molecolare e dell'istologia. Gli studenti suddivisi n gruppi di 4-5 persone potranno apprendere le nozioni di base per la comprensione delle diverse tecniche sperimentali che saranno applicate. Verranno inoltre guidati per analizzare ed interpretare i risultati. L'ultimo giorno del corso gli studenti presenteranno i dati ottenuti.

Sviluppo competenze

Apprendimento di alcune tecniche di biologia cellulare e molecolare;

Acquisizione di tecniche di preparazione di un campione istologico;

Comprensione della diversa natura delle radiazioni ionizzanti e non ionizzanti;

Importanza del lavoro multidisciplinare e di gruppo;

Capacità di comunicare esperienze scientifiche di laboratorio.

Metodologie e strumenti di lavoro

Allestimento di colture cellulari e tecniche di immunofluorescenza che prevedono l'utilizzo della cappa biologica, incubatore, centrifuga, bilancia e microscopio invertito e a fluorescenza. Processamento dei tessuti biologici e allestimento di sezioni istologiche per l'analisi immunoistochimica che prevedono l'utilizzo del microtomo e del microscopio ottico. Visita ai sistemi espositivi che emettono radiazioni di diversa natura (radiazioni ionizzanti e non ionizzanti). Tecniche di biologia molecolare (es.: estrazione DNA, PCR e western blot) che prevedono l'utilizzo di termociclatori, di apparati per l'elettroforesi e di un'apparecchiatura per l'acquisizione e l'analisi dell'immagine. Dispositivi di protezione richiesti: guanti e camici monouso.

Luogo

Centro Ricerche Casaccia

Posti disponibili

30

Durata

4 giorni

Periodo di fruizione

marzo/aprile

Orario

09.30-14.30

Ore attività per studente

20