Giannelli (presidi), 'Necessario forte rinnovamento della scuola, azioni urgenti'

Roma, 26 set. - (Adnkronos) - "Quello che è necessario è che ci sia un forte rinnovamento della scuola perché abbiamo visto in base ai dati sulla dispersione, in base ai dati sull'apprendimento, in base ai dati sulla disoccupazione giovanile, quali sono i problemi essenziali. Serve sicuramente un forte rinnovamento della scuola per rispondere a queste criticità aperte".

Così all'Adnkronos Antonello Giannelli, presidente dell'Associazione nazionale presidi all'indomani del voto. "Abbiamo troppi giovani che abbandonano la scuola, troppi giovani che conseguono un titolo relativamente privo di contenuti, e questo impoverisce sia il loro futuro che, a livello collettivo, la nazione. - sottolinea Giannelli - Come sappiamo la ricchezza di una nazione, il Pil, dipende anche dal livello medio di istruzione dei cittadini. Se questo livello è più basso si produce meno ricchezza". "Queste sono tematiche alle quali è necessario rispondere con massima urgenza - conclude Giannelli - per non parlare poi delle esigenze di riorganizzazione del sistema scolastico a partire dal reclutamento del personale".